lunedì 11 febbraio 2013

WHITE MONDAY


“non smette più di nevicare”
“già. e attacca pure. mi chiedo come ci torniamo a casa, stasera.”
“già. la neve è davvero una rottura.”
“però è anche bella, dai…”
“beh, sì, è splendida. il problema è che è una rottura, la neve, per la vita pratica”
“già…”
“anzi, sai cosa? il problema è il contrario. il problema è una vita pratica che rende una rottura le cose belle...”

“e cosa vuoi farci?”
“rientrare. che tra sei secondi congelo”

27 commenti:

  1. il problema è proprio la vita pratica, sì.
    non potevi non trovarmi d'accordo, già sai.

    e copriti, che sennò prendi freddo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eggià ggià ggià. il problema è quando la vita pratica è un problema.

      Elimina
  2. divano, coperta, finestra e la guardo venir giù quasi furiosa
    bellissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissimo se non devi poi tornare a casa stasera attraversando l'inferno bianco :-)

      Elimina
  3. è vero. ci perdiamo un sacco di cose belle che vediamo solo come un ingombro. intanto qui si scioglie tutto, mannacc'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lì si scioglie qui invece s'accumula....

      Elimina
  4. la neve che cade è sempre poesia, e lo è pure la vita pratica, dipende dall'angolatura con cui l'osservi, dal tempo che regali all'osservare. Questa mattina per esempio, ho seguito per un minuto due ragazzi della raccolta rifiuti fare il loro lavoro tra la neve. Non li avevo mai osservati così a lungo, l'ho fatto solo perchè stavo li a guardare scendere la neve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccone un'altra che anziché dover andare e tornare dal lavoro, guarda dalla finestra della cameretta la gente che lavora. e poi dice che non esistono i problemi pratici.
      e bella lì.
      :-P

      Elimina
  5. A me il bianco, quando non è circoscritto, mette angoscia.
    La neve mi spezza le dita e il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e me il bianco quando non è circoscritto toglie il respiro.

      Elimina
    2. Sempre di apnea si tratta.

      Elimina
  6. pavidi. e anche un po' lividi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a tratti anche mobili. e soprattutto solidi.

      Elimina
  7. A me è indifferente.
    Se ho tempo me la godo, se ho da andare a lezione/studiare ecc, bestemmio un po' come una pentola a pressione, ma poi passa.

    K infreddolito!

    RispondiElimina
  8. A me sa tanto che si è tutti un po' fighetti/e ultimamente e pure 2 cm di neve creano chissà quali disagi ... più mentali che altro.
    Qualche anno fa ero a Torino e aveva nevicato di brutto. Come ogni lunedì mattina mi alzo alle 5 per tornare "a casa". Prendo il treno, ovviamente in ritardo per neve. Arrivo a Rho. Prendo l'auto e nonostante la neve arrivo a Varese prima delle 9.30. Entro in ufficio e ... c'ero solo io. Le colleghe di Varese avevano avuto paura della neve. Fanculo a loro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (questa donna è la luce dei miei quattro occhi!)

      Elimina
    2. tutte fighe con la neve degli altri, eh!
      ;-P

      Elimina
    3. La neve di Ki?
      Non sapevo qualcuno ne avesse proprietà. Evidentemente quella che mi son beccata quell'anno era di qualcun'altra e non me ne sono accorta.

      Elimina
  9. Ma magari la facesse qua a Roma la neve!! Tipo che domani mattina presto mi alzo...tiro su la tapparella della cucina e vedo bianco...lo sai quanto ci metto a tornare sotto il piumino?? Hai presente Bolt? Me fa un baffo..i love k pure congelato..=D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo buongusto è vieppiù esponenziale! k loves mgg! :-*

      Elimina
  10. Praticamente sono come la neve. Bella e rompicoglioni (ok, solo la seconda)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah
      allora, wannabe e rompicoglioni
      :-D

      Elimina
    2. Piedi congelati, eh?

      Elimina
  11. Su tumblr dicono awwww... quando è bello. E non c'è da aggiungere altro:)

    RispondiElimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.