venerdì 22 febbraio 2013

A VOLTE RITORNANO, POI

tocca uccidere il vitello grasso, qua, kovalski. che bisogna festeggiare. e in grande. il ritorno del divano prodigo.

(che poi, esattamente, uno cosa cazzo se ne fa del cadavere del vitello grasso, poi?)

40 commenti:

  1. A quel punto non è nemmeno più buono da mangiare. Il vitello. Non il divano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel senso che se è vivo lo si mangia meglio?!

      Elimina
    2. Non lo so, non mangio animali. Divani capita.

      Elimina
    3. ricordarmi di invitarti da me DOPO mangiato, se mai.
      :-P

      Elimina
  2. Be', con la carcassa di un vitello ci puoi costruire tante cose..un po' come con i lego.
    Però deve essere quella di un vitello grasso e grosso..e il tuo, caro K, è grasso...ma lo sarà anche grosso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la carcassa come il lego? .... non voglio approfondire troppo la questione della tua infanzia... e dei giochi che facevi...

      Elimina
    2. ti assicuro che non erano giochi poi così tanto strani.
      e alla fine la carcassa è formata da pezzi...esattamente come i lego :)

      Elimina
    3. io preferisco i lego. tu gioca pure all'obitorio se preferisci :-P

      Elimina
    4. Perfetto! Di certo non litigheremo per gli stessi giochi allora ;-)

      Elimina
  3. a volte ritornano...io non festeggerei.nè perdonerei.anzi. morto un papa se ne fa un altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche "vivo" un papa, se ne fa un altro, a ben vedere...

      Elimina
  4. Lo vedi? Mai disperare...mai. Che certe cose poi succedono. Ma certe altre no. Nonostante torni il divano. Meglio immaginare ....:-D:-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio immaginare sprofondato sul divano, dice il k. e il k, sul divano, ha sempre ragione, si sa.

      Elimina
  5. adesso che mettono il cavallo dappertutto poi, proprio nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vuoi dire che non è un vitello? :-D

      Elimina
    2. no ma tu pensa che figo, un cavallo in salotto. che ti ci siedi sopra e guardi la tivu.

      Elimina
    3. e dondolo, mentre guardo i film!
      uau
      no no davvero: u.a.u.

      Elimina
  6. Risposte
    1. ma bella grande, per tenerci dentro il vitellograsso....

      Elimina

  7. (che poi, esattamente, uno cosa cazzo se ne fa del cadavere del vitello grasso, poi?)

    Il vitel torné?

    RispondiElimina
  8. Già che da del lei senza insulto che segue ci credo. Che poi ci potrebbe essere un altra possibilità...ma la tengo x me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e dilla pure al K, dilla....

      Elimina
    2. E come no, gli insulti tutti io. Gli altri mammolette virginali al ballo delle debuttanti.

      Elimina
    3. Lo dice lei. La censura È un insulto.

      Elimina
    4. ma smettila. pulire casa dalle cacche fuori dal vasino non è censura, è normale pulizia.

      Elimina
    5. Bravo. Allora la ripulisca anche dalle sue. Devo ricordarle che certe sue affermazioni nei confronti della sottoscritta erano gratuitamente insultanti? Ma si dà il caso che quelle non le abbia cancellate. Ha cancellato solo la mia reazione, guarda caso. Se ha bisogno di questi mezzucci, per farsi una reputazione a sua immagine e somiglianza, faccia pure a mio discapito. Ma si ricordi bene che ne ha bisogno lei, non io.

      Elimina
    6. disse colei che viene sempre sul blog del K a lasciare commenti e tracce di presenza, nella disperata necessità di farsi notare e di avere un briciolo di attenzione riflessa.
      ma pensa te.

      Elimina
    7. Scusi, eh, ma che accidente vuole?! Uno capita qui, legge, commenta. Lo fanno tutti, perché non dovrei farlo io? Cosa vuole, l'obolo? Nessuno mi ha informata. Mi ringrazi, piuttosto. Nei blog che fanno pietà non ripasso mai.

      Tra l'altro c'è poco da riflettere in un blog nero. E tutta questa attenzione riflessa non la vedo.

      Elimina
    8. cioè, stai dicendo che il K deve ringraziarti perché tu non puoi fare a meno di passare sempre dal suo blog?!?!
      ma pensa te.

      Elimina
  9. no ma fammi capire.
    tutto 'sto cinema solo perché il divano era a riparare?
    ora ho capito perché marKeting si scrive con la K.

    (ma non era meglio piuttosto il superotto di quando lo hai rotto?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "il genio è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione." (op. cit.)

      Elimina
    2. sto cercando una k dentro le parole "lionel messi".

      Elimina
    3. col suo conto in banca, se vuole si compra la K, lui. proprio la lettera, in esclusiva, intendo.

      Elimina
  10. Ma è bello tanto qui da te :)
    Ti leggo Kovalski. Ti ho messo tra i blog che seguo. Se non altro i miei scarabocchi servono a trovare angoli dove è bello sedersi. Per un po'.
    Il vitello grasso ce lo cuciniamo. A che serve se no un divano se non a smangiucchiarci sopra ? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a un milione di cose. il divano. serve a un milione di cose. purché comodose. :-)

      Elimina
  11. Ho una non trascurabile passione per tutto cio' che finisce in "oso" Kovalsky :)
    Tipo - fantasioso, giocoso, goloso, cioccolatoso (neologismo. Conoscevi già??)

    RispondiElimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.