sabato 29 giugno 2019

IT'S A KIND OF MAGIC

la prima volta eri bambino. anche la seconda, e la terza, e la quarta. ché accadeva ogni estate, a inizio estate. nelle sere calde e di cieli tersi, nel nero dopo il tramonto, nel prato dietro casa, tra gli alberi. accadeva ogni anno, è accaduto per anni.
poi, a un certo punto, sono scomparse. non c'erano più. era sempre inizio estate, era lo stesso prato, erano gli stessi alberi nel nero dopo il tramonto, ma non accadeva più nulla. come se si fosse persa la magia. 
finché un anno sono tornate, un anno dopo anni, come se non fossero mai andate via. ma questa è una storia che hai già raccontato.
e poi stasera eccoti ancora lì a guardarle lampeggiare nel buio della notte che scende tardi in queste notti vicine al solstizio, nell'aria calda delle notti di fine giugno, lampeggiare tra gli stessi alberi e nello stesso prato, intermittenze elettriche nel nero, come piccole fate, come schegge d'infanzia. e resta sempre lo stupore, lo stesso identico stupore di quando avevi 4 o 5 anni. come piccole magie nel nero della sera d'estate.

mercoledì 26 giugno 2019

LE SCIMMIE AL VOLANTE

sea watch e divieto di sbarco a lampedusa. arcelor mittal che rischia di chiudere taranto. ipotesi astruse di minibot. a fine giugno ancora non esistono i (supposti) navigator che avrebbero dovuto supportare la ricerca di lavoro per i percettori del reddito di fancazzismo. un ministro dello sviluppo economico che fa finta per mesi di non sapere i progetti di chiusura della whirlpool. e per amor di brevità ti fermi qui.
se mai avessi avuto la curiosità di saperlo, ecco, ora lo sai com'è essere governati da un branco di scimmie che nemmeno sono consapevoli di cosa stanno combinando. ti stanno fottendo il futuro, semplicemente.

venerdì 21 giugno 2019

QUANDO MENO TE LO ASPETTI

estate, ufficialmente, da oggi lo è.
e vuoi qualcosa di completamente antiintuitivo ma assolutamente vero? eccotelo: da domani le giornate tornano ad accorciarsi. 
gioco. set. partita.

giovedì 20 giugno 2019

103.9.29, o DELLA PERMANENZA

passano gli anni, passano le età, passano le passioni e gli interessi, passano le persone, passano le aule, e i posti di lavoro, passano i luoghi, le stanze e le case, passano gli abiti, i vestiti e gli stili, passano i tagli di capelli, passano i viaggi attraversando luoghi dove non tornerai, e i rari ritorni, passano anch'essi. passa tutto, o quasi, ché qualcosa resta, qualcosa che non cambia mai: stesso settore, stessa fila, stesso posto. stessa curva. stesso cuore, stessi due colori. stesso abbonamento, anno dopo anno. 
fvcrn. sempre, e per sempre.

domenica 2 giugno 2019

DETTO DA M.L.

"  -è pazzesco! ma come fai a leggere tanto e a restare così scemo?
- eh eh!... sta proprio qui la mia genialità! "



DI UN PUNTO NEL TEMPO, O NELLO SPAZIO

e all'improvviso, non sai bene dove, non sai bene quando, hai smesso di essere così giovane.