lunedì 21 settembre 2020

THE SOUND OF SILENCE

le notti sono un concerto dei rumorini che fa E dormendo, sibili, ansiti, sifulismi, grugniti, sospiri, singhiozzi, singulti. ti eri dimenticato dei concerti notturni dei neonati, e rischi di dimenticare anche i suoi, con il tempo. 

venerdì 4 settembre 2020

TODAY IS GONNA BE THE DAY

che ci sono giorni, nella vita, che cambiano tutto, giorni che c'è un "prima di" e un "dopo di", giorni che dopo nulla è più come prima, mai più. giorni tipo oggi nella tua, di vita.
da oggi, c'è la tua vita con E... 

domenica 30 agosto 2020

WAITING FOR SOMETHING TO HAPPEN

non è vero quel che dicono dell'attesa, che l'attesa sia essa stessa evento. l'attesa è semplicemente lasciar passare il tempo, lentamente, lentamente, dilatazione del presente aspettando che arrivi quel futuro che deve arrivare. l'attesa è tempo che si svuota del suo stesso senso, che perde le sue possibilità di essere vissuto in sé, e non si vuole altro che scorra e passi per arrivare ad altro. l'attesa è uno spreco, in fondo, uno spreco di tempo che diventa tempo sospeso.

venerdì 21 agosto 2020

SHIFTING

è nella luce giallodorata che l'estate trascolora verso l'autunno, impercettibilmente, giorno dopo giorno, tramonto dopo alba dopo tramonto dopo un'altra alba, impercettibilmente che se non ci fai attenzione rischi di non notarlo finché non sarà già lì, l'autunno, finché non sarà tutto già avvenuto, ma è qui questo lento scorrere, questo passaggio, è nella luce diversa che ricopre di giallo ogni cosa come patina traslucente, è nel lento mutare delle orbite e delle ellittiche, è nei giorni che passano giorno dopo giorno. passano. e tu attraverso di essi. 

lunedì 17 agosto 2020

SPERANZE

dicono che il covid sia alle spalle. speriamo, anche se tu non ti fidi. e se è alle spalle, speri che stavolta usi la vasellina... 

domenica 16 agosto 2020

DETTO DA M.K.

"non ignorava questo grande segreto della vita: le donne non cercano gli uomini belli. le donne cercano gli uomini che hanno avuto donne belle."


sabato 15 agosto 2020

TUTTA MIA LA CITTÀ

canti la canzone tra te e te, mentre pedali, la canti a mezza voce, la canti tra te e te a mezza voce e ti risuona più in testa che nelle orecchie, la canzone, mentre pedali, mentre pedali canti il ritornello, la sola parte che sai, il ritornello della canzone è la sola parte che sai ed è quello che canti in un loop continuo, il ritornello, canti a mezza voce tra te e te il ritornello della canzone, è perfetto, stamattina, è assolutamente perfetto, è la cosa perfetta da cantare mentre pedali le vie deserte e quiete e luminose di sole di un sole dorato che fa risplendere ogni cosa di luce dorata, quella luce di quando l'estate sta finendo e trascolora nella luce dorata verso l'arrivo dell'autunno, luminosa e chiara e dorata, e le vie luminose e quiete e deserte della mattina che la città è vuota d'estate e di tutto, niente auto nelle strade niente auto nemmeno parcheggiate, svanite tutte, svaniti tutti, e in questa città di vie deserte e quiete e luminose pedali e canti tra te e te a mezza voce il ritornello della canzone e la luce dorata, ed è tutto perfetto e l'aria è lieve e luminosa e sì, stamattina sì, stamattina è davvero tutta tua, la città. 

venerdì 14 agosto 2020

DETTO DA B.Y.

"ataru forse sarebbe venuto anche quella sera o forse no. e ci saremmo bevuti un tè, o forse no. un giorno avremmo preso strade diverse, forse domani, forse tra vent'anni. nuotavamo nell'atmosfera come microrganismi. ci univamo, ci separavamo, rispondevamo a una logica immensa e incomprensibile, eravamo parte di un unico meccanismo e come tali nutrivamo desideri, ci abbandonavamo alla corrente, insistevamo. non è affatto salutare, ma è la vita, non c'è altro modo di spiegarlo."