lunedì 25 febbraio 2013

(CARTOLINA DAL QUI)


qui si sente l'inverno finire, anche se stamattina ancora nevicava. nei vasi i bulbi piantati casualmente a fine autunno sono ormai germogliati. i fiori sono ancora nascosti, lì che aspettano nelle potenzialità, in attesa di una primavera che verrà.

il K

49 commenti:

  1. Allora insieme alla certezza dell'esistenza del K c'è la certezza della primavera...dunque non tutto e' perduto...<3

    RispondiElimina
  2. Spiacente, i fiori dei bulbi non sono romantici come lei (ahahahah!). Non aspettano la primavera, aspettano l'aumento delle ore di luce e della temperatura. Dopo tutto, sono terra terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questo emisfero, l'aumento delle ore di luce e della temperatura si chiama "primavera". ci scusi, se siamo così terra terra anche noi.

      Elimina
    2. Uh, che risposta piccata. Bene, sappia che non necessariamente la primavera coincide con l'aumento di luce e temperatura. Che sia terra terra se lo è detto da solo. E se lo dice lei sarà sicuramente vero.

      Elimina
    3. dopo aver reinventato le stagioni, hai altre ulteriori illuminazioni rivoluzionare da elargirci qui, o possiamo tutti sperare che dedicherai le tue richiestissime attenzioni ad altri fortunati blog?

      Elimina
    4. K...tu..tu..mi stimoli. Adoro sentirti così ..ti vedo quasi..lo sguardo severo..la posa perentoria..ah che uomo!!!:-D<3<3<3

      Elimina
    5. mgg! maccheffai! non gettare napalm sul fuoco, tu! che lo sai che sei stimolante, tu, pazzescamente stimolante! per lei.
      :-)

      Elimina
    6. Aaaah le vecchie tradizioni, che belle!
      Sal Violentino, il Natale, Dio, Kovalski e Silvana che litigano come Sandra e Raimondo,,,

      Elimina
    7. ella, tu quoque! tu! quoqueeeeeeee!!!!

      Elimina
    8. ahahahaahahah non dire tu quoque ti prego ahahahhaahahha mi scatta la ridarella anche se ti odio ahahhaahah

      Elimina
    9. che delusione...che.delusione!!Quando ho letto che ero stimolante credevo parlassi di te!!!! :'(:'(. Ce ne andremo io e elle ramenghe per il mondo dopo queste tue amare parole...

      Elimina
    10. @ella: ma ti stai silvanizzando tu, ti rendi conto? :-P

      @mgg: ma se il k t'adora! e lo sai pure, lo sai!

      Elimina
    11. No. È lei che mi attizza perdutamente e mi attira qui. L'ha anche detto, no? Si vede che la k è aspirante. Nel senso che aspira l'impossibile!

      Elimina
    12. Cello sapevo!!! Finalmente svelata ora non neghi ciò che sapevamo fin dal suo primo insul..scusi, commento. Ora che e' dentro, di diritto, al tanto vituperato harem, una cosa..aspetti il suo turno.
      P.s. (hei k...nn ti agitare...lassame cazzeggia )

      Elimina
    13. Ma lei conosce il significato della parola "sarcasmo"? Sembrerebbe di no. Bene, vada a guardarselo. Quanto all'entrare nell'harem, sappia che gli uomini contesi hanno su di me lo stesso fascino dell'ortica. Mi irritano. E non c'è niente di più umiliante che mettere a contendersi il becchime con le altre galline, figuriamoci se mi abbasso a tanto. Piuttosto muoio di fame. Voi continuate pure, io osservo divertita come si riduce certa gente per avere l'attenzione del gallo di turno che fa il giro delle galline. E mi riocrda tanto il Gaston de La bella e la bestia.

      Elimina
    14. e intanto questa è sempre qui. addicted to K.

      Elimina
    15. Ma lo capisci...lo capisci che questo e' l'acidume dell'amore non corrisposto???? Povera...quasi mi fa tenerezza. Ma quasi no.

      Elimina
    16. Amore non corrisposto, addirittura. Io non lo vedo l'amore e, per quanto ne so, il cieco ė lui. Non io, insomma. Pure l'acidume, bah. Ma se sono amabilissima!

      Elimina
  3. Nei tramonti dentro gli occhi tuoi e lungo i viali di Parigi o di Los Angeles, ritrovo il mondo, nei fiori di campo e nei passeri se nevica,
    li vedo campare senza niente da mangiare, osservo Dio, lo lascio fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una tisana all'anice stellato?

      Elimina
  4. È il preludio di ciò che verrà. È la fine di una stagione e il timido principio di primavera. È il momento più carico di attese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è l'attimo prima di. quando tutto sta per accadere.

      Elimina
  5. mi ha ricordato molto una fotografia che avevo scattato ad inizio inverno.. già allora sapevo sarebbe tornata la primavera, solo non pensavo che l'inverno sarebbe stato tanto duro e arrovellandomi su come superarlo avevo dimenticato che poi sarebbe tornato il sole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è così facile dimenticarsi il giorno dopo, a furia di guardare sempre all'oggi.

      Elimina
  6. L'anonimo "impossibile" innamorato, mi tocca il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari auspicherebbe le toccasse anche il culo e le tette. Peccato non abbia tendenze lesbiche. Quindi se le faccia toccare da qualcun'altro, a me farebbe ribrezzo.

      Elimina
    2. ti stupirà sentirlo, SS, che so che lo credi impossibile, ma: NON è che tutto il mondo aspira perdutamente a fare sesso con te, sai?
      anzi, pare che sia proprio in fodno alla lista dei desiderata, da queste parti....

      Elimina
    3. Galli, galline, pollai, culi, tette...oh Silver Silvan troppe sedute solitarie...il chiodo diventa fisso...il bulbo piantato non era allusione fallica e la primavera non ha nulla di saffico. Cerca svaghi diversi, perversioni da concretizzare, liberati del mostro.

      Elimina
    4. Signor kovalski, capisco bene che le mie sibilanti le associ al sesso, ma sappia che per me non è lo stesso con le kappa, che associo ad accoppa. Non c'è proprio punto di incontro,si rasssssssssssegni. Mi ispira sesso quanto un autobus. Anzi, quello di più.

      All'altra manco rispondo, le misuro la febbre, piuttosto.

      Elimina
    5. e infatti è a causa del tuo disinteressate e ribrezzo per il K che sei sempre qui.
      ooooooi.

      Elimina
    6. Silver Silvan1 marzo 2013 16:59

      Ma certo. Sappia che la mattina, appena sveglia e ancora inebetita, sbatto le ciglia e comincio a pensare a cosa posso fare per farmi notare da lei e mettere (metaforicamente) i piedi in testa a tutte le altre, soprattutto abbassandomi allo stesso livello, così da uscire vincitrice al termine dell'agone ed ottenere la sua sospirata attenzione. Sarà opportuno renderle noto, vista la situazione, che non sono una coguara da strapazzo e i giovincelli con le labbra sporche di latte mi fanno solo tanta tenerezza. Ahimè, la tenerezza è del tutto incompatibile con il sesso. Oddio, forse a ottant'anni ...

      Elimina
    7. e infatti è a causa del tuo disinteressate e ribrezzo per il K che sei sempre qui.

      Elimina
    8. Guardi che lei non mi fa ribrezzo. Il signor banale mi fa ribrezzo, lei è solo odioso. Ma ormai mi è venuto il callo. Quanto all'interesse non so che dirle, ci penso. Stanotte mi addormenterò sicuramente pensando al motivo per cui dovrei avere interesse per la sua persona. Dovrei addormentarsi appena tocco il cuscino, come sempre. Non sarà una lunga e laboriosa riflessione, insomma.

      Elimina
    9. e infatti è a causa del tuo disinteresse e ribrezzo per il K che sei sempre qui.

      Elimina
    10. Che si ripete gliel'hanno mai detto? In ogni caso glielo dico io. Si ripete. E poi la prego di notare i termini che usa, ribrezzo e interesse. Sul primo ho già risposto e non ho intenzione di ripetermi, a differenza sua. Quanto al secondo, l'interesse ha a che fare col guadagnarci. Cosa ho guadagnato, finora, ad aver a che fare con lei? La censura di gran parte dei commenti e qualche rispostina breve caduta dall'alto della sua supponente pretesa che abbia interesse per lei, per giunta di rimorchio (!). Direi che è un po' poco, per la sottoscritta. A lei, invece, basta. Deve essere uno che si accontenta, nei rapporti umani. Ah, ieri mi sono addormentata prima di pensare. Al motivo per cui ho a che fare con lei devo ancora pensarci. Credo che abbia a che fare col fatto che mi risponde, cosa inusuale. Ma sapendo di avere a che fare con un contesto assai poco spontaneo e parecchio artificioso, non mi meraviglia affatto. I tempi della meraviglia sono finiti da un bel pezzo, per me. Solo conferme di cui farei, e avrei fatto, volentieri a meno.

      Elimina
    11. hai di buono che non sei logorroica. e che scrivi cose sempre interessanti. oh già già.

      in tutto questo, resta da capire com'è che son mesi che viene sempre qui. sicuramente, è per il tuo assoluto disinteresse per il K. ovvio, scemi noi tutti a non capirlo.

      Elimina
    12. Signor kovalski, ragiona come una donna. Anzi, come una donnetta, che solo perché traballa sui tacchi pensa che le stiano tutti ammirando il culo e la falcata, invece di pensare che, probabilmente, è solo grottesca e ridicola. Lei ragiona allo stesso modo, temo, nella sua convinzione che il motivo per cui uno può leggere il suo blog abbia a che fare con le sue capacità di attizzare la donnetta di turno. Continui pure a pensarlo. A me non cambia molto, quello che pensa lei.

      Elimina
    13. se t'annoi, leggi altro.
      se non ti piace guardarmi il culo, leggi altro.
      qualsiasi cosa, suvvia: leggi altro.
      è così semplice. fallo. (è un verbo, non t'attizzare)

      Elimina
    14. Senta, se me ne andassi gliela darei vinta. Sta cercando di esortarmi a farlo da tempo immemorabile. Se non me ne andassi, sarebbe come darle ragione, nel senso che sarebbe autorizzato a credere che abbia qualche interesse di suoi confronti. Come vede non ho alternativa. Se non quella di fare come cazzo mi pare, fregandomene altamente di quello che ne dedurrà. Naturalmente per motivi che non mi sogno manco lontanamente di condividere con lei. Soddisfatto?

      Elimina
    15. Io non ho mai detto che mi annoia, quello che scrive. Trovo molto più noiosi i commenti sculettanti di gran parte delle sue commentatrici. Quanto meno perché sono obsoleti.

      Elimina
    16. beh, a furia di leggere qui ti fai un bel corso di formazione per arrivare a scrivere in un italiano fluido. brava.

      Elimina
    17. Guardi, non so come ringraziarla. Nel frattempo provvedo ad aumentare i commenti, essendomi accorta che sono 47 e, si sa, è il numero del "morto che parla". Un morto che parla può insegnare giusto una lingua morta. Fa anche sedute spiritiche? No, perché se si tratta di spirito il corso di formazione lo faccio io a lei. Così ricambio la cortesia.

      Elimina
    18. spirito? a posto così, io. con rossi strutturati, e rhum invecchiati. a posto, ma grazie lo stesso.

      Elimina
  7. Silver, Gesù, pure da Kovalsky ti trovo ? (sono Dotty) Oddio, sei l'unica vera certezza della mia vita incerta. Ti bacio. Mi manchi splendida folle :)
    ps. scusa kovalsky, non è educato, lo so. Ma Silver è Silver.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa vogliamo farci?! a ognuno le proprie Ebola...

      Elimina
  8. Salve, signorina Dorothy, sono capitata da queste parti vagando qui e là. Confesso di sentirmi un satellite dismesso alla deriva nello spazio tra i rottami delle lamiere sbrillucicanti, in mezzo a tutto questo nero. Il signor kovalski fa da antenna arrugginita, nel senso che la comunicazione non è il suo forte, ma pazienza. Le auguro una buona primavera. Ah, lieta di costituire una certezza ella sua vita, ma sappia che sono mortale: le conviene trovarsene anche qualche altra!

    RispondiElimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.