venerdì 12 ottobre 2012

LESSON NUMBER ONE: COME TI CONQUISTO LA P


interno giorno. alla ormai nota macchinetta del ginseng. trequattro colleghi, duetre colleghe, il k, la collega p, quella che forse non dell’intero palazzo, forse, ma di certo è la donna più bella del vostro piano, la collega p.

- non sapete cosa mi è successo ieri sera..!
- quando?
- uscendo di qui, saran state le sette setteunquarto, al solito, che camminavo verso dove avevo parcheggiato, e vedo arrivare una macchina che si ferma alla mia altezza e tira giù il finestrino e sento “scusi!”e io penso che vuole un’indicazione…
-…e…
-…e mi avvicino e c’è questo qui sui 45 anche belloccio e mi dice “mi scusi se la abbordo così ma è tanto tempo che l’ho notata che esce dall’ufficio sempre verso questa ora. e vorrei conoscerla. e volevo chiederle se le va di andare a prendere un caffè insieme. magari adesso. o quando vuole lei”…
- e tu?
- beh, gli ho detto “senta, anzitutto lei è contromano…
- nuooooo!!
- non.ci.credo!
- ?!?!
- … “e comunque, non mi sembra proprio il caso di bere niente insieme, neh”. e me ne sono andata, che pensa te se uno mi deve abbordare così...

- ma tu non sei umana, lo sai vero? ma ti rendi conto che questo poveraccio è ancora lì a dar testate sul volante? o quello, oppure si è già iscritto al prossimo gay pride…
- esagerato! per un no?
- esagerato io?!?!?!? ma mettiti nei suoi panni: questo erano sere e sere che aspettava di vederti comparire sul marciapiede. e quando ti vedeva “adesso vado e glielo chiedo. le dico, lo vuole un caffè?”… nooo troppo diretto"… "le dico “ma come è bella”… nooo poi si spaventa"…. e intanto tu eri passata, sera dopo sera uguale… lui che fa le prove di tutte le frasi possibili e tutte le tue possibili risposte, e cosa ribatterti, e così via, e non trovava il coraggio… e poi dopo tipo un mese che tutte le sere questo si è fatto dalle sette alle settemezzo tutti gli scenari possibili, tutte le prove mentali di botta e risposta, finalmente dopo un mese trova il coraggio, si dice “vai vai vai dai che ce la fai dai che ce la fai” e si convince, ti vede, arriva, tira giù il finestrino, ti parla… e tu “lei è contromano!”… cazzo, un mese di preparativi dritti nel cesso! "contromano?! contromano?!? nuooo e chi l'aveva previsto contromano!!!"
quello sta dando testate al volante da 18 ore. o è ormai gay. sempre se non si è già suicidato. poveretto.

90 commenti:

  1. E' a causa di donne come lei che gli uomini approcciano sempre meno originalmente.

    La odio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sottoscrivo. Quelle come lei si meritano quello che ti abborda con un "Dove ci siamo già visti?" oppure "Ma tu non sei Miss Italia??".

      Elimina
    2. Ecco. Oh. Aggiungerei anche:
      "Scusa, ma ti sei fatta male?"
      "...Ma quando?"
      "Quando sei caduta dal cielo"

      E lì parte la testata dritta dritta sul setto nasale.

      Ari ari ari oooooooooooooh.
      Mi sentivo un botto speciale con sta canzone, da piccola. Me la cantavano tutti addosso.

      Elimina
    3. Ommioddio non mi dire che davvero ti è capitato uno sfigato che ti ha detto una frase simile. Ti prego, non darmi questo dolore.

      Elimina
    4. Cazzo mi viene il vomito.

      MA che cazzo di approccio è?
      "Ciao lo sai che i tuoi occhi sono dello stesso colore della mia porsche?"

      Ora mi pulisco la bocca, mi rilavo i denti e rivomito.

      k. organizziamo corsi di autostima penemunita.

      Elimina
    5. banà, qualcosa s'ha da fà, che è evidente che la fine del mondo è vicina, così!

      Elimina
  2. Guarda che è da queste precisazioni sul codice stradale che nascono i grandi amori.A suo modo,gli ha fatto capire che ci teneva alla sua vita...!XD

    RispondiElimina
  3. che bel teatrino. lei che si inventa la storiella, tu che fingi di prendere le difese dell'immaginario marpione. c'est la vie. ciao kovalski :-)

    RispondiElimina
  4. D'accordo che anche voi uomini avete una sensibilità in fondo (ma-molto-in-fondo) ma non ti sembra di esagerare un pò? A me è capitato qualcosa di simile, io ho risposto che non volevo prendere nessun caffè, ma lui sta benone e non è neanche diventato gay ...(a giudicare da come invece si è intestardito...manco gli avessi detto ritenta sarai più fortunato, guarda!Ormai me lo ritrovo ovunque)Son cose che si superano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma il punto centrale non è rispondere "no". figurarsi. lo fate così spesso e così bene :-P.
      no. il punto è che non si può sentire la riposta "anzitutto, lei è contromano".eddai.

      Elimina
    2. Può essere molto pericoloso...:P Dire no a me crea un certo imbarazzo, ma quando si deve...si deve!

      Elimina
    3. P.S Cosa devo fare dirti si e poi non venire?

      Elimina
    4. riprovo:
      ma il punto centrale non è rispondere "no". figurarsi. lo fate così spesso e così bene :-P.
      no. il punto è che non si può sentire la riposta "anzitutto, lei è contromano".eddai.

      Elimina
  5. Se le tue conclusioni sono corrette, entro un mese potrebbe andare contromano per offrire un caffè a te, K. Mi raccomando, tatto, K., molto molto tatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah
      'azz, wii, a questo sviluppo non ci avevo proprio pensato...

      Elimina
    2. Appunto! Ti avrebbe colto di sorpresa e tu gli avresti detto, chessò, "senta, innanzitutto lei è in divieto di sosta...". Questo non deve accadere! La sua psiche è già sufficientemente provata da quanto accaduto con l'indelicata collega P! Per questo ti ho messo sull'avviso. Tatto, K, tatto e dolcezza.

      Elimina
    3. sì, sì... no ...mo' me lo segno proprio... c'ho una cosa... non vi preoccupate...
      (op cit) :-D

      Elimina
  6. MI ha ricordato il finale di Baci Rubati (film che consiglio di tutto quore):

    http://www.youtube.com/watch?v=Y4HKJAPkouE

    RispondiElimina
  7. Ma 'ste cose esistono davvero? Il tipo che si ferma con l'auto e propone un caffè, Che studia la parte da tanto tempo, sarà che io amo questo genere di avvenimenti... e in una vita parallela ne aspetto uno anche io!! Per dire poi "ehm lei è contromano, però - ma si andiamo!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti! Anch'io una cosa così me la sogno. Oh, è proprio vero che chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane, o qualcosa del genere

      Elimina
    2. ed è anche vero che chi ha il pane ha il pane, e chi ha i denti invece ha i denti. :-)
      e sì, pare esistano davvero questo cose. grazie al cielo :-)

      Elimina
  8. Secondo me ha fatto benissimo invece.
    Io questo me lo figuro sicuro di se, col macchinozzo, tutto acchittato come uno yuppie, frequentatore di locali "in", dei meglio aperitivi lounge di sta gran fava.
    Eppoi, a 45anni ancora a fa ste cazzate?
    Io li odio quelli così.
    E si che sono un tipo amichevole.......
    ......
    Eppoi...cristoddìo...contromano?????
    A testa in giù a Piazzale Loreto!!!
    Bella K.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi mancavi, ale, che tu c'hai sempre una buona parola per tutti!
      :-)

      Elimina
  9. Ok, kovalski. A me lo puoi dire: tu e la collega p lavorate per una scuola guida o siete vigili urbani? Perchè freddare uno spasimante con una risposta del genere può essere solo per deformazione professionale!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, no. ma quale professione. è proprio figadilegnaggine pura. :-D

      Elimina
  10. No caro Kovalski, non così. Lo sai che ti voglio bene, ma qui non si siamo.Noi quando usciamo dagli uffici non abbiamo occhi per niente, orecchie per nessuno. E' un momento delicato, siamo stanche, magari incazzate, non risplendiamo più di luce propria come al mattino alle nove, vogliamo allontanarci e basta. Come può un approccio del genere essere accolto (a meno si tratti di qualcosa di simile a Tom Hardy). Di al probabile gay di cambiare tattica: innanzi tutto parcheggi, scenda dall'auto, si procuri una rosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non risplendo di luce propria nemmeno alle nove del mattino,piuttosto sono "modalità zombie".Ora inizio a spiegarmi perchè non mi avvicina mai nessuno...XD

      Elimina
    2. tu quoque, giorgia, tu quoque?!

      Elimina
    3. La sincerità e' autentica forma di stima, K io ti stimo tantissimo :)

      Elimina
    4. sarà anche stima, sarà. facciam conto di crederti, eh :-) ma dicci tu, allora com'è... tu dici, parcheggi, scenda dall'auto, con una rosa in mano... e poi?

      Elimina
    5. Io mi avvicinerei, con tatto gli abbasserei la zip, e sempre con molta poca dolcezza gli infilerei la rosa nella patta dei pantaloni. Dalla parte del gambo spinoso.

      Elimina
    6. e poi le lasci la rosa e non dici una parola...e magari ti ripresenti il giorno dopo.

      Elimina
    7. erano 3 giorni che aspettavo il banale.
      e l'attesa non fu vana. :-)

      (all'aria... il giorno dopo per toglierle le spine?!)

      Elimina
    8. (in un certo senso sì: non alla rosa ma alla figa di legno, come l'avete ribattezzata)

      Elimina
    9. (e di quella si parlava.... :-P )

      Elimina
    10. a tratti stucchevoli, eh... :-)

      Elimina
  11. Io invece concordo con il tuo monologhino (che non so se aveva un doppio fine, fatto sta che hai argomentato benissimo).

    E non c'entra nulla il fatto che una volta ho fatto una cosa simile. E io ho 23 anni, non 45, ma non c'entra nulla l'età.

    Sarà che io a uno che ci prova in una maniera così originale, almeno una chance, una chancina, gliela darei. O quantomeno l'eventuale no sarebbe un no davvero dispiaciuto.

    Oh kovalski, grazie che m'hai fatto sfogare! Questa settimana niente psicanalista :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e niente parcella, uomo fortunato! :-)

      e: grazie di esistere ale! :-D

      Elimina
  12. Una roba che non si può sentire, abbordare per strada così...avrei fatto la stessa cosa. Stima per P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eggià. hai ragione! è uno scandalo! abbordarla per strada! ma che roba!! oh, signora mia...
      cosa avrebbe dovuto fare? arrivare, scendere, prenderla, trascinarla nell'auto, così da abbordarla al chiuso?!?

      Elimina
    2. ahahahah il k. mi crede una provincialotta pudica!
      ma grazie eh!
      no, dico solo che io preferisco un pò più di classe.

      Elimina
    3. sentiamola un po', 'sta classe, come sarebbe...

      Elimina
    4. no, curiosità... e apprendimento (per il k)... che interessa, capire com'è un abbordaggio di classe....

      Elimina
    5. k. in realtà l' abbordaggio per strada mi mette a disagio, non lo trovo di classe perchè mi imbarazza, perchè non si tiene conto del fattore timidezza. Il più delle volte chi ti ferma per strada è o troppo sfacciato o ti dice cose scontate che sembrano essere uscite da un harmony..

      In sintesi(parere mio eh): La parola nell' abbordaggio è sovrastimata, l' arte della seduzione sta nello sguardo!







      Elimina
    6. quindi, in sintesi: l'abbordaggio di classe è non abbordare.
      utilissimo. per continuare a guardarsi senza mai rivolgersi la parola... :-)

      Elimina
    7. prima gli occhi poi il resto k.
      mica solo quelli :P

      Elimina
    8. va bene. gli occhi. intensiintensi, ok. ma esattamente com'è che s'interrompe il silenzio? (e se rispondi "parlando" ti banno, sappilo! :-) )

      Elimina
    9. con una risata, magari di imbarazzo?
      :D

      Elimina
    10. tu ti rendi conto che il tuo ideale di amore è un film muto, vero?
      :-D

      Elimina
    11. dico solo che ci sono delle fasi che devono susseguirsi..
      lo sproloquio in genere viene dopo in una coppia, perchè anticiparlo?
      :D

      Elimina
    12. faremo corsi di mimo, per conquistare te. :-)

      Elimina
    13. fate vobis et favorite miki
      :P

      Elimina
  13. e se vede che non je piaceva!! altrimenti se era uno bono come er pane lo tirava fori dar finestrino e se lo sdraiava sull'asfalto...o è fredda come na fettina panata surgelata e allora a sto porello ja detto de lusso...o sai quanto ce vole a scongelalla una così?? uuuuu lassa perde..

    RispondiElimina
  14. Risposte
    1. son vite dure, le vite da maschietto... :-D

      Elimina
    2. Si può declinare un invito senza prendere ulteriormente in giro il povero malcapitato. Ma evidentemente tirarsela fa figo (e raccontarla ancor di più).
      Non so, a leggere quello che hai scritto mi sembra un po' "figa di gesso" la tua collega, magari con uno scalpellino la si lavora meglio. Sempre che si abbia voglia di star lì a lavorar di fino.
      Comunque come ha detto mgg64 se fosse stato figo col cavolo che gli rispondeva così.

      Elimina
    3. ho la tua stessa impressione, che poi sia gesso o legno il materiale poco importa :-)

      Elimina
    4. Toh il primo messaggio ...

      Elimina
    5. Eh sì che mi attanaglia :D

      Elimina
  15. Vorrei dire il contrario ... ma secondo me lui se l'è cercata.
    La macchina è il centro della questione.
    Non a caso la stangata è arrivata in tema.

    1 ti abbordo come una che ... e comunque non mi sbatto neanche a scendere.
    2 esibisco il mezzo ...
    3 mi metto in una posizione di vantaggio (nascosto e al coperto) e lascio lei in svantaggio ... se lei non si intimidisce ... di certo non è gentile.

    Credo però che il codice comportamentale (!!?) utilizzato dal tizio in questione sia più o meno consciamente indirizzato a uno "specifico" tipo di relazione ... e ha funzionato direi molto bene, avendogli risparmiato molto tempo (vedi commento Mgg)

    Un timido vero o un imbranato penso sarebbero scesi dalla macchina.
    A meno che non volessero aumentare le possibilità di rifiuto ... in questo caso probabilmente si sarebbe trattato di uomini sposati alla crisi dei cinquanta e con forti sensi di colpa.

    io sarei sceso (teoricamente ... poi bisogna vedere) : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prospettiva interessante. ci sta, soprattutto il parallelo con il codice comportamentale da abbordaggio dall'auto, ok, da rivalutare, vero. però resto -noiosamente- dell'idea che "lei è contromano" non si può sentire... :-)

      Elimina
    2. cioè me sto a preoccupà...so già in due che me citano nei loro commenti...ma è cosa buona e giusta o no?

      Elimina
    3. che dire, mgg: fai tendenza. amvedi aò :-)

      Elimina
  16. questo sarà anche che dà le testate al volante, ma certo che quaranta e rotti non gli han insegnato granchè. insomma, un fiore, una lettera, un gesto. Accidenti. Non promette granchè bene uno così poco originale, dai ha ragione la p. io tifo che l'uomo deve applicarsi almeno un pochino, almeno nel primo passo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perché sempre questo schema? perchè sempre la vita facile, babe, servita e riverita? :-) il K è rivoluzionario. il K tifa la donna che deve applicarsi almeno un pochino, almeno nel primo passo.

      Elimina
    2. Si ma k se vuoi che ti s'appiccichi devi anche darle modo, accidenti. Sarà che io sono vecchia dentro - fuori-, e viziata, tanto viziata. ma il K ci piace uguale, dai.

      Elimina
    3. anche edp ci piace uguale :-)

      Elimina
  17. oh ma, personalmente. uno che mi ferma al parcheggio, mi dice che controlla i miei orari, che son giorni e giorni che alla fine - romanticamente eh? - mi spia, dove lavoro, dove parcheggio, dove vado e che faccio. e' tipo l'imbrunire, questo non l'ho mai visto.
    non so, a me piu' che l'approccio originale pare l'approccio di Alfredo Spaccaossa che viene a riscuotere il pizzo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mancava solo la musichetta di profondo rosso. e un bambino che, sullo sfondo, passava in triciclo...
      :-)

      Elimina
  18. Quando esco dall'ufficio, il mio unico pensiero è quello di arrivare il prima possibile a casa...tutto ciò che si mette tra me e questa meta mi innervosisce.
    Direi che se fosse capitato a me, l'avrei guardato incarognita, avrei estratto le chiavi e gli avrei rigato la macchina...scusate ma che razza di approccio è abbordarmi come una buona donna?! Sarà pure che si è fatto per un mese tutti i suoi film mentali ma se mi segui, almeno non dirmelo..stalker che non sei altro!
    no no, non esiste....puah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giusto per capire: sempre single, sotto la copertura? :-)

      Elimina
    2. e allora ci resta solo immaginarlo :-P

      Elimina
  19. Risposte
    1. bella domanda. che il K aspetta con ansia...

      Elimina
  20. Sicuramente una risposta imprevista, da vigilessa direi!
    Ma anche lui...così dalla macchina! La signora in questione, avrà temuto di sentirsi chiedere il costo delle sue prestazioni! :D

    RispondiElimina
  21. insoma, qua sbaglian tutti. e tutte. :-)

    RispondiElimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.