martedì 23 ottobre 2012

DONNA, DU DU

che ti chiedi dove sia esattamente il confine tra il poter ancora dire ragazza, e il dover ora dire donna.

70 commenti:

  1. 28 anni e donna da un pezzo, per la gioia del K. Un abbraccio di stima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che io lo sapevo, che tu le idee chiare le avevi, lo sapevo!

      Elimina
    2. però se mi vuoi diversa dimmelo, sempre nella stima e nel massimo rispetto :)

      Elimina
    3. che nel caso, che fai? invecchi o ringiovanisci di colpo?

      Elimina
  2. io preferisco che il confine resti sfumato, almeno per un po'. almeno per quanto mi riguarda. :)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu?! ma se sei sul confine tra adolescente e ragazza, tu! :-P

      Elimina
  3. dipende caro K. dipende. da cosa sente, come si vede e quello che ha dentro. ci sono ragazze che sono donne e donne che saranno sempre ragazze. per essere donne non necessariamente devi aver fatto figli, matrimoni e avere già passato gli enta o anta. ci vogliono le palle per essere donne e a voi il buon Dio ve le ha dotate alla nascita, ma non sempre vi funzionano, in senso metaforico. a noi le palle vengon fuori in determinate circostanze. ma una volta che le hai allora ti rimangono tutta la vita e sono sempre perfettamente funzionanti. dipende caro K...dipende da che cerchi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok che dipende mgg, ok. ma un anno, un'idea, un'indicazione... vogliamo darla, al povero k?

      Elimina
  4. E lo stesso per quanto riguarda il confine tra ragazzo e uomo. È una cosa che non dipende così strettamente dall'età, secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi 35. per l'uomo. oltre, siamo in zona sindrome di peter pan

      Elimina
  5. Essendo madre mi reputo una ragazza madre...anche a 38 anni...si si ragazza ancora per taaaaaaaanti anni...

    Lafatabastarda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece parlando presenti escluse? :-)

      Elimina
    2. Sempre ragazza in un corpo di donna....

      Lafatabastarda

      Elimina
    3. bastarda la risposta, ben più che la fata :-)

      Elimina
    4. Un connubio perfetto :-))

      Lafatabastarda

      Elimina
    5. assolutamente adorabili :-)

      Elimina
  6. vero, anche se credo che l'età non sia poi così influente! Altrimenti io sarei una viaggiatrice del tempo, che ritorna al passato o si proietta nel futuro di fronte a diverse situazioni. Sicuramente più donna di tante altre, a volte più ragazza invece, infondo le due parti convivono in ognuna di noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....ma com'è che nessuna da una risposta numerica alla questione?!

      Elimina
  7. Basta non essere chiamata S I G N O R A, poi va tutto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che sei della nota scuola "sono una donna, non sono una signora" :-)

      Elimina
    2. e mai stata santa, nemmeno da ragazza :)

      Elimina
    3. hai tutte le qualità, insomma :-)

      Elimina
    4. si, dipende come sempre dai punti di vista.

      Elimina
    5. dal nostro, le hai tutte

      Elimina
  8. adoro le grandi domande del K. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che qualcuno/a ci metta delle risposte, grandi o anche piccole, eh! :-)

      Elimina
  9. 30.
    che ci piaccia o no.
    nello specifico, no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. j'adore.
      secca, precisa, decisa.
      j'adore V.

      Elimina
    2. scappiamo insieme k.
      ma che stiamo aspettando??

      Elimina
    3. che tu decida di scappare io e te.
      ché io sono mesi che ti aspetto. attè.

      Elimina
  10. Risposte
    1. ahahahahahah
      ahahahahahah
      solo questa elisabetta ha capito appieno "ma loro chi esattamente"
      ahahahahhahah

      Elimina
    2. ....ma "voi" chi, esattamente?
      :-D

      Elimina
  11. Porcaputtana k, io me lo chiedo tutti i giorni. Tutti i giorni. E mi fa incazzare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se ti fa incazzare la domanda, non oso pensare cosa ti fa la risposta...

      Elimina
    2. la risposta ce l'ho sulla carta d'identità. caz.

      Elimina
  12. Difficile dare un anno esatto. Nella mia testa tendo sempre a parlarmi come fossi una ragazza, ma in realtà non lo sono più. Credo che un po' dipenda dalla propria esperienza di vita, per quel che mi riguarda ho maturato l'idea di non essere più una ragazza verso i 32 anni. E' stato un anno spartiacque quello per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 32. mi piace la risposta, RW. grazie, davvero

      Elimina
  13. vabbe', qui si reclama precisione. allora, parlando di una persona che non si conosce, per cui non si hanno riferimenti comportamentali: dopo i 25 anni e' una giovane donna e ragazza e' anche giusto e piacevole, dopo i trenta ragazza sara' tua sorella, dopo i quaranta ragazza torna ad essere un complimento e li si', dipende da come una si vive.

    (fai i compiti, kowalski, questa non era difficile :p )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. risposta triplice e articolata. piace. (e pure alla tua, di sorella :-D )

      (in effetti più facile che capire come si possa visualizzare il tuo blog, eh)

      Elimina
  14. Risposte
    1. ma dammi pure del tu, cos'è 'sto formalismo?
      :-D

      Elimina
    2. Ok, tu quanti anni hai?...E lei? :P

      Elimina
  15. Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia.

    RispondiElimina
  16. in termini relativi: 5 anni più di me (variabile nel tempo)
    in termini assoluti: 30 e sto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah
      j'adore anche la marghe.
      anche se a me vien 35. chissà perché.

      Elimina
  17. io voto per i 40. e la cosa non ha niente di personale, sia chiaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovvio. e chi potrebbe mai pensarlo, dida?

      Elimina
  18. Non credo che ci sia un confine netto tra le due cose, ne che l'età conti poi più di tanto nel decidere quanto una è ragazza, o donna. Credo che una "ragazza" diventi "donna" nel momento in cui la sua storia lo richiede, e non sempre questo passaggio avviene completamente; anzi, a mio avviso, può anche non avvenire per niente. La differenza tra le due cose può essere molto marcata, sottile, o non esserci, e diventare semplicemente una questione contestuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la non risposta più articolata del lotto.
      ricordami solo di chiamarti "ragazza" quando ne compirai 70, vyola :-)

      Elimina
  19. vuoi farti una cavalcata con lei?
    allora è una ragazza!
    sempre e comunque!

    RispondiElimina
  20. penso che la maternità, non precoce, non a 20 anni! , sia uno spartiacque attendibile. proprio in senso fisico. una maturazione, un completamento. ma non vale per tutte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buon punto.
      poi restan da sistemare quelle che madri non lo diventano mai, ma intanto ne hai messe a posto un bel po', così.

      Elimina
  21. ciao,bel blog, ma che per caso tu sei il kowalski di filmscoop? cmq da ora ti seguo, se ti va passa dalle mie parti, perchè da quello che ho capito sei un cinefilo e potremmo andar daccordo.. su punto zero di certo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono il koValski che non sa cosa sia filmscoop.... scusalo... :-)

      ma punto zero, di certo :-)

      Elimina
    2. Io voto 31.
      Dimostrandone meno di quelli scritti sulla carta d'identità, direi che ho ancora un buon margine!

      Elimina
    3. ok, nessun problema, sei cmq un nuovo fratello cinefilo! ;)

      Elimina
    4. @lorant: :-)

      @olivia: tu di margini ne hai un sacco, ne hai.. :-)

      Elimina
  22. odio "varcare" certe porte/confini, però ad un certo punto bisogna prendere il coraggio e andare oltre...poi, ti ritrovi a pensare "perchè non l'ho fatto prima?"...il tutto è comunque molto soggettivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certe volte sei tu, a varcare le porte. altre volte è l'anagrafe, a varcarle per te...

      Elimina
  23. vero...il confine è sottilissimo..sfumato..soggettivo...c'è anche chi non lo diventa mai!!

    ciao ho trovato il tuo blog per caso mentre giravo per il web...se ti va passa da me potremmo seguirci a vicenda...mi farebbe piacere...mi piace molto il tuo blog:)

    http://thecherrybombdiary.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è chi non lo diventa, vera.
      e chi non si arrende all'idea di esserlo, anche :-)

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.