venerdì 1 giugno 2012

COMING OUT

che kovalski da oggi ama un collega. sì, esatto. un collega. proprio così. un collega senza apostrofo. kovalski da oggi lo ama. e non è una cosa nata pian piano, no, è stata un'epifania improvvisa. un colpo di fulmine. un attimo preciso. nel tempo, e nello spazio. precisamente stamattina. alle 8.37. a circa 58 centimetri dalla macchinetta del caffé.
k: "che se non ci fossero le donne..."
collega: "... bisognerebbe gonfiarle!"
ah, l'amour.

12 commenti:

  1. Te lo lascio solo perché non ruberei mai il fidanzato a un altro, ma sappi che silenziosamente lo AMO anch'io. :D

    RispondiElimina
  2. Visto che è partito il trenino, mi accodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e io sono con voi. sempre.

      Elimina
    2. sei la solita buongustaia, tu, v.

      Elimina
  3. Risposte
    1. se ci tieni lo amo anche io, ma diventa un menage a trois beiby, e non so se siamo pronti!

      Elimina
    2. kovalski è nato pronto, bebizit :-D

      Elimina
    3. io e l'altro non siamo pronti: lui perchè è inconsapevole di quanto tu lo ami, io perchè sono nata pronta per tornare a dormire

      Elimina
  4. Un bell'esempio di intraducibilità. Ma a parte questo... è un amore corrisposto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intraducibile questa? ma no, dai. avessi detto "mogli e buoi... cazzi tuoi" allora sì :-D

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.