domenica 26 febbraio 2012

FAKING THE DAYS

dei giorni che il vento che sa di primavera, e l’aria ha l’odore di vicoli stretti e umidi d'ombra, quel sentore di cantine che sale dalle grate su cui cammini lungo i marciapiedi. dei giorni che febbraio sembra fine marzo sotto i cieli azzurri che guardi in su dalle panchine dei giardini, le panchine delle tue primavere e delle tue estati. dei giorni che sono i giorni che decide il suo primo viaggio, e un appunto rosso sul calendario per ricordarlo da qui in poi. dei giorni, e delle sere. delle sere camminando la vie della città, le sere del cielo d’indaco e di un filo di luna appeso nel cielo e a fianco brilla venere, e delle notti di stelle che tremolano nel nero lucido del vento che preme sui vetri. 
dei giorni e delle sere dimenticando il calendario.
e fingendo primavera.

23 commenti:

  1. Ovunque meno che in Germania. Che trauma tornare.
    E comunque: che luna, ragazzi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta aspettare, arriverà anche lì. magari a giugno, ma arriverà :-)

      Elimina
  2. Ieri sera il cielo sembrava non voler imbrunire. Camminavo con loro, tra la gente, tanta gente, nella piazza della mia città. Mostravo loro quello che gli altri non conoscono, quelli che vengono solo per il mare. Poi alzo lo sguardo e uno spicchio sottilissimo di luna sembrava appeso in quel tono tra l'azzurro e il blu. Vicino ma tanto luminosa c'era una stella, mi giro e chiedo a lui "Chissà che stella è, tu la conosci?" non ho risposta perchè lui guradva negli occhi di lei, così profondamente che nessuna stella poteva richiamare la sua attenzione. Allora ho riportato il mio sguardo a quella stella, doveva essere venere, solo venere e l'amore possono emanare la stessa luce. Non credi sig K?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. venere. l'amore. o un faretto, per dire, anche. :-D

      Elimina
    2. Acc il faretto non l'avevo considerato! ;)

      Elimina
  3. al sorriso della luna ci ho appeso la mia altalena...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu mi sai far volare alta alta?!?

      Elimina
    2. il secondo nome di kovalski è shuttle... vedi tu.... :-)

      Elimina
    3. deo gratias...pensa se t'avessero chiamato Sputinik :-))

      Elimina
    4. ...paura di esser laika? :-D

      Elimina
  4. allora la primavera sta arrivando davvero con la luna e il cielo rosa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me hanno mostrato quello indaco, sarà stato il modello per maschietti, sarà stato....

      Elimina
  5. che uomo organizzato il kovalski :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché dimentico il calendario?
      o perché fingo bene primavera?
      :-P

      Elimina
    2. mi riferivo all'appunto rosso sul calendario

      Elimina
    3. ma il segno sul calendario sarà organizzazione compulsiva? o sarà smemoratezza cronica?

      Elimina
    4. boh, magari entrambe ;-)

      Elimina
  6. Risposte
    1. ed è subito marzo,
      aggiungerei.... :-)

      Elimina
  7. Kovalski ti stai rammollendo ?!

    Pastadipestodirospi

    RispondiElimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.