lunedì 13 febbraio 2012

KANTALOOP

raccogli un sasso e infilalo in tasca raccogline un altro e tienilo in mano tienilo nel palmo giralo ruotalo osservalo pesalo soppesalo cerca il lato di taglio ruotalo fino ad avere il sasso di piatto tra pollice indice e medio distendi il braccio all’indietro muovilo di scatto in avanti dai un colpo di polso lancia il sasso guardalo volare guardalo parabolare nell'aria guardalo rimbalzare sull’acqua conta i rimbalzi contali tutti prendi il numero dei rimbalzi e compra altrettante vocali prendi le vocali che hai comprato prendi le consonanti che hai tenuto da parte in tutti questi anni prendi vocali e consonanti e mischiale insieme scuotile shakerale mischiale mixale alternale estraile a manciate alcune lasciale cadere altre tienile e fanne parole prendi le parole tirale stirale allungale spiegale piegale mescolale incollale in frasi prendi le frasi e fanne dei cubi monocolore prendi i cubi monocolore portali al mercato e vendili e con il ricavato compra la ruota per fabbricare vocali per mischiarle ad altre consonanti che hai tenuto da parte in tutti questi anni prendi vocali e consonanti e mischiale insieme scuotile shakerale mischiale mixale alternale estraile a manciate alcune lasciale cadere altre tienile e fanne altre parole prendi anche queste parole tirale stirale allungale spiegale piegale mescolale incollale in nuove frasi prendi queste nuove frasi e fanne altri cubi monocolore porta al mercato anch'essi e vendili e continua così finché non ti annoi e quando poi ti annoi prendi i soldi prendi le frasi rimaste prendi i cubi che non hai ancora venduto prendi la ruota metti tutto dentro un sacco blu baratta il sacco in cambio di un sentiero sulla sabbia togliti le scarpe imbocca il sentiero inizia a camminare cammina fino alla fine del sentiero e giunto in fondo voltati e ricomincia a camminare conta le impronte che sono rimaste fino all’inizio del sentiero e giunto all’inizio del sentiero prendi il numero delle impronte scrivilo su un foglio arancione piega il foglio in otto quadrati uguali scava una buca nella sabbia infila il foglio nella buca e poi ricoprila di sabbia da qui conta tre passi a destra accucciati e costruisci un castello sulla sabbia baratta il castello di sabbia con una baracca di legno prendi la baracca di legno e asse dopo asse smontala e riportala a una pila di legna prendi la legna dalla pila asse dopo asse e fanne una palafitta sull’oceano entra nella palafitta raggiungi il terrazzo metti la mano nella tasca prendi il sasso che hai lì dall'inizio estrailo tienilo in mano tienilo nel palmo giralo ruotalo osservalo pesalo soppesalo cerca il lato di taglio ruotalo fino ad avere il sasso di piatto tra pollice indice e medio distendi il braccio all’indietro muovilo di scatto in avanti dai un colpo di polso lancia il sasso guardalo volare guardalo parabolare nell'aria guardalo rimbalzare sull’acqua e conta i rimbalzi contali tutti

8 commenti:

  1. contali tutti e ricorda la filastrocca del marinaio della sirena del blu e del verde dei suoi occhi poi sorprenditi di una lacrima di un sorriso di un bacio in riva al fiume del ponte che l'attraversa e lei che viene verso di te e ascolti la sua voce per la prima volta e sembra che l'hai sempre sentita perchè la sirena aveva la stessa voce mentre chiamava il marinaio della filastrocca che ricordi mentre conti tutti i cerchi nell'acqua.

    Ho giocato sig K ma non c'è paragone con i cerchi che disegnano i suoi sassi :) Emozione pura. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dire... hai un gran buongusto, tu! :-)

      Elimina
  2. Bellissima!

    pastadipestodirospi

    RispondiElimina
  3. guarda che bel cerchio infinito. è una mappa del tesoro. da rivivere al contrario. complimenti!

    RispondiElimina
  4. questo sei tu, per come ti conosco da quella volta che incrocia le tue impronte sulle sabbia e da allora ho comprato tanti cubi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passano gli anni e passano i nomi, ma le parole restano....

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.