domenica 28 giugno 2015

RUN BABY RUN BABY RUN

come sempre sono tempi incerti, e apri la porta sull'odore di pittura e di smalti. spalanchi i vetri tiri su le tapparelle. la luce inonda le stanze. e l'odore di pittura e di smalti. appendere quadri e fotografie. sulla pelle la tensione del sole e del mare di ieri. guardi tetti bruciare. sotto l'azzurro uniforme del cielo. 

corri ascoltando le luci. madonna che silenzio che c'è stasera. corri per le ore seduto a guidare. per le strade dritte e assolate. corri per l'attesa. corri per questa sospensione. corri le strade sterrate del parco. corri il perimentro in senso orario. incroci ragazze che corrono in senso antiorario, bellissime controluce del sole basso che sta per scendere dietro alberi e palazzi. respiri polvere e sudore. corri che l'amore si muove secondo un meccanismo simile a quello del mare, strana questa cosa che respiriamo e poi smettiamo di respirare. corri per quello che sarà domani. corri per tutto quello che non sai.

corri in senso orario lungo il perimetro sterrato del parco. corri polvere e sudore. corri cose da vivere, da condividere, da perdere. corri strade aperte e strade perse, strade perse e strade aperte. corri la luce bassa del sole che sta per scendere dietro alberi e palazzi, e ragazze bellissime che corrono controluce. corri qui dove tutto sembra indimenticabile. corri per i chilometri di strade dritte guidati per ore e ore, corri l'attesa, corri per questa sospensione. non sai cosa ti aspetta. e come sempre sono tempi incerti. 

corri che già lo sai. corri che ci sarò io e arriverò, felice da fare schifo e libererò tutti i tuoi pianti trattenuti. tutti i tuoi pianti trattenuti.

[© le luci della centrale elettrica]

8 commenti:

  1. E' l'essere felice da fare schifo che riempe di significato tutto quanto... no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vivere, vivere anche i momenti incerti che riempie di significato tutto quanto.
      la.possibilità di essere felice da fare schifo, un magnifico di più ,-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. tu sei troppo indulgente col kov, yellow, mi sa..... ;-*

      Elimina
  3. Kov è vero che repetita juvant ma già la prima volta avevo capito eh :*
    ps. e t'ho fregato subito subito quel bel pezzo sul mare e l'amore. Così. Per dirti quanto sono ladra. Il mio nome è Yellow. Yellow Thief con licenza di sgraffignation.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel pezzo è delle luci, appunto. ed è magnifico. ancor più se lo ascolti cantato...

      Elimina
  4. Oh, ogni tanto ti riconosco! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....dobbiamo lavorare sulle altre volte, allora, mare ;-)
      <3

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.