domenica 3 marzo 2013

I WAS HAPPY IN THE HAZE OF A DRUNKEN [HAPPY] HOUR


"ma secondo te, quanti aperitivi milanesi ci saremo fatti nella vita? più o meno di millemila?"
"beh, dai, ma gli aperitivi milanesi sono una bella idea. divertire ti diverti, bevi qualcosa, mangi qualcosa, chiacchieri qualcosa, ridi qualcosa, anche. e spendi un cazzo, in fondo"
"vero. è che dopo anni di aperitivi milanesi, sfrantecano anche un po' i marroni, gli aperitivi milanesi"
"beh, dimentichi che gli aperitivi milanesi sono un modo pratico di conoscere qualcuna"
"vero. è che gli aperitivi milanesi hanno da sempre questa curiosa particolarità: che ci conosci solo i tipi di donna che per conoscerle devi andare agli aperitivi milanesi. mica un problema da poco"
"in effetti... e dove si conoscono i tipi di donna quelle che non le conosci agli aperitivi milanesi?"
"beh, questo è un dettaglio sul quale ci sto ancora lavorando..."

[il k ringrazia:
gli smiths per il titolo;
amica m per i dialoghi;
milano per gli aperitivi, e per le milanesi]

63 commenti:

  1. Le altre si incontrano ovunque. Poi si possono sempre sfruttare questi luoghi virtuali. E invece dell'aperitivo si può sempre proporre una passeggiata nel reale.
    A volte nascono gran belle amicizie e non solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma intendi che esistono davvero, le amicizie uomo/donna? :-P

      Elimina
    2. e anche le renne volanti :-)

      Elimina
    3. Ah quindi se mai dovessi chiedermi di andare a fare una passeggiata o offrirmi un caffè devo pensare che tu non lo stia facendo per amicizia :)

      Elimina
    4. sì sì, solo ed esclusivamente per amicizia
      e per mostrarti la collezione di renne volanti :-P

      Elimina
  2. Kovalsky urge che tu ti metta in contatto col banale a proposito di aperitivi. E guarda che te lo dico perchè sto cercando di salvarti la vita ;)
    Ps. Sfrantecano i maroni è di una bellezza assoluta. Me la rivendo a manetta, ma prometto che ogni volta ti cito.

    (Random Walk mi trova d'accordissimo. Per quel che vale eh)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. citalo con il nome giusto, però, il kovalski! :-P

      Elimina
    2. L'ho fatto kovalsky. Prima citazione partita. T'ho inchiodato al mio post. E c'ho messo "il" davanti. Non ragliare né :))

      Elimina
    3. Kovalski (tra noi che adesso son tutti distratti e non ci sentono) l'ho scritto da me ma mi "urge" la voglia di ridirtelo qui: fintabionda m'è piaciuto un sacco, sicuramente più di certi aperitivi :))))

      Elimina
    4. quindi l'aperitivo a 'sto punto diventa inutile :-D

      Elimina
  3. Pensi, a me non mi ci incontrerebbe di sicuro. Mai fatto un aperitivo milanese in vita mia. E manco mi manca. A che cacchio serve l'aperitivo? ok, a Milano serve a rimorchiare, si era capito. ma io mica devo rimorchiare. Quella dell'aperitivo è la classica stronzata importata dagli americani, di cui si sarebbe potuto tranquillamente fare a meno. Come di un sacco di altre cose. Infatti ho campato benissimo per decenni senza aver mai mangiato un hamburger o le patatine col ketchup, che fanno veramente schifo solo a guardarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma cosa c'entrano gli americani?!? mica è necessario scriver sempre per luoghi comuni...

      Elimina
    2. E ti pareva che non aveva da ridire...

      Elimina
    3. è uno sporco lavoro, etc etc etc

      Elimina
    4. Ma stia zitto, che quando vede un commento anonimo le vengono glì occhi a cuoricino.

      Elimina
    5. sì, sì, continua a sognare, tu.

      Elimina
    6. Ma a sognare che?! Le pare di essere un tipo da sogno? Caso mai da incubo!

      Elimina
    7. e intanto sei sempre qui.
      si vede che ti piacciono gli incubi, si vede.

      Elimina
    8. Silver Silvan7 marzo 2013 14:53

      Signor kovalski, onde evitare che si monti la testa, cosa che le riesce con estrema facilità, sappia che le attribuisco una vocina alla mario giordano. Anche una faccia simile. Deve aver a che fare con la sua inesistente profondità di pensiero, il fatto che le attribuisca una voce poco profonda e un aspetto infantile. Un uomo al primo stadio, insomma. Pensi quanto la considero sexy!

      Elimina
    9. ma quanto sei noiosa. ma chi se ne frega di come consideri il k? è un problema tuo mica mio.

      Elimina
    10. Cosa le fa pensare che mi preoccupi di quello che le frega o meno? Non faccio mica l'entraineuse.

      Elimina
  4. Gli aperitivi bresciani sono come quelli milanesi, da rifuggere.
    Gli aperitivi romagnoli, invece, ti piacerebbero di più. Si mangia davvero, non si fa mica finta come in certi posti "chic" a Porta Romana o Crocetta dove venivo trascinata a forza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma pure la mareva è brescia come me?

      Elimina
    2. @mareva: sceglile meglio le persone, quando ti fai portar fuori a milano :-)

      @pata & mareva: gnareeeeeeeeeeee

      Elimina
    3. Ero giovane e sprovveduta!

      Elimina
    4. la prima ancora. la seconda chissà :-)

      Elimina
    5. La seconda solo in casi rari e in contesti controllati.

      Elimina
    6. che è tipo un ossimoro, così, eddai! :-)

      Elimina
    7. Quoto il K ! Ad Aprile ce penso io a portarti in posti Ggggiusti do se mangia e se beve! :D

      <3

      Elimina
    8. ce la giochiamo a dadi, aria! :-)

      Elimina
  5. Quoto la buona Mareva per gli aperitivi romagnoli. Tanta roba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quali aperitivi! tu devi ancora rispondere alla questione dei pompini, tu.

      Elimina
    2. Guardi, le rispondo io. Dopo aver letto quanto da voi scritto, ho capito perché gli uomini vanno coi trans. Grazie di avermi chiarito le idee.

      Elimina
    3. ...sarà perché non hanno la compulsione di lasciare commenti sempre per quantunque?

      Elimina
    4. Dica un po', quanti yogurth al limone scaduti si mangia, alla settimana? Parecchi, direi.

      Elimina
    5. ahahaAHAHAH
      non ci credo... hai commentato anche qui??
      certo che quando una non ci arriva, non ci arriva proprio eh....

      Elimina
    6. Senta, se devo arrivare dove vuole lei, può giurarci che non ci arrivo. È lei, quello convinto che la segua, mica io.

      Elimina
    7. appunto: tu non ci arrivi proprio.

      Elimina
    8. Silver Silvan7 marzo 2013 14:38

      Certo, mi piace offrire la spalla alle sue insicurezze. Direi che, nella sua fragilità, ne ha davvero bisogno.

      Elimina
  6. l'aperitivo milanese non l'ho mai provato.
    sono di casa a brescia, dove l'ape, se fatto nel posto giusto, può dare soddisfazione...
    in riviera hanno un chè di epico, e a jesolo esci sui gomiti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'aperitivo milanese quando decidi di superare il tuo matrimonio, tu :-P

      Elimina
    2. superatissimo...
      lo faccio solo con gente di un certo livello, mica con mio marito...

      Elimina
    3. allora sei pronta per l'aperitivo con il K, ora. brava!

      Elimina
  7. la tragedia vera, talvolta, sono gli uomini da aperitivo milanese. lascia fare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici così perché sei -noiosamente- etero, tu.

      Elimina
    2. e tu che ne sai, scusa? :D

      Elimina
    3. mmm, e credi sia sufficiente?

      Elimina
    4. e allora mandaci i filmati!

      Elimina
  8. Mai fatto un appi auar io. Ne a Roma figurati a Milano. Mai mai mai neanche ubriacata. C'è nessuno qua dentro che prova pena e afflizione per me?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pena? afflizione?
      sgomento.
      e terrore.
      :-P

      Elimina
  9. l'aperitivo stuzzica la gola, la pancia... e la mente. É il preludio a qualcosa di più succoso, anche a Torino :) Un bacio al mio K!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta parlare di aperitivo, e già baci il K. come reggi l'alcool tu.... :-P

      Elimina
  10. SMETTETELA di scrivere post su Milano che mi fate sempre pensare al biglietto che stavo facendo e non ho potuto fare più. Grrrr...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e cosa dovremmo fare, trasferirci tutti? :-P

      Elimina
    2. ci veniamo.
      a volte, dipende.
      poi le vacanze finiscono.
      e torniamo a casa.

      Elimina
  11. Peccato però che l'aperitivo milanese stimola anche a gradire l'alcool più del dovuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma questo non è un peccato. è uno stile di vita.
      :-D
      che poi, però, alla lunga, come tutte le cose, passa, si cambia, trasmuta, svanisce....

      Elimina
    2. Se il buonsenso prevale sicuramente con il tempo svanisce altrimenti....hic! Ops, scusa!

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.