mercoledì 6 marzo 2013

DONNE (DU DU)

"ma com'è che non ti sento più parlare delle tue amiche, ultimamente? sbaglio o non ci stai più uscendo?"
"non dirmelo. non le reggo più… hai presente i discorsi sfigati tra desperate housewives e sex & the city "e gli uomini qua, e gli uomini là"? ecco, uguali. tutto il tempo gli stessi discorsi inaciditi. ebbasta!"
"già, il solito discorso che se nessuno ti si piglia è colpa degli altri. così almeno si salvano l'autostima..."
"voglio dire, a parte che è una pizza passare serate intere a sentire sempre gli stessi discorsi... ma poi questo è cercarsele: che se sono sempre inacidite, chi se le piglierebbe?"
"ne deduco che non conti di uscirci a breve..."
"uscirci a breve? no, no! devi dedurne che non le sopporto più, le donne. sticazzi! roba che se rinasco uomo, giuro che divento gay."


70 commenti:

  1. Ma oggi è la giornata de "le donne sono stronze?" Sei il secondo che ne scrive nel giro di qualche ora. Il terzo se contiamo anche il mio post di poco fa.

    Ciao k, mi piaci cinico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'epidemia dei post contro le donne. :)

      Elimina
    2. com'è che era la questione dell'ambasciatore e della pena? :-)

      Elimina
  2. e come dare torto alla tua amica!

    io ho sempre odiato uscire in gruppetti di sole donne. è noiosissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. amica non ha mai torto, va detto....

      Elimina
  3. Ha ragione. Le donne in gruppo son noiose.
    Sempre gli stessi discorsi. Sempre le stesse lamentele. Il problema è l'assenza di autoironia.
    E così non ci sono più le donne di una volta e allora meglio gli uomini. O i gay.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le donne di una volta ci sono ancora. ma sono nonne ormai. :-)

      Elimina
    2. Peccato che anche quelle siano in via d'estinzione...

      Elimina
    3. e anche non lo fossero, di certo sarebbero fuori competizione, eddai. :-)

      Elimina
    4. Che alla fine è solo una questione di gusti. Opinabili certo. Un po' macabri, se mi permetti. Ma pur sempre di gusti. :-P

      ps. è una mia libera scelta lasciarti l'ultima parola...non sempre però ci riesco :-D

      Elimina
    5. ma sì che ce la puoi fare. bigola. :-P

      Elimina
    6. Vedrò allora di impegnarmi seriamente. Pirla :-P

      Elimina
  4. Uff...tre commenti tre di donne contro le donne. Mi dispiace un po' sta cosa. Perché se ne parliamo male noi delle donne poi gli diamo un alibi a questi qui, li scusiamo incosciamente di esser noi le rompicoglioni e loro i poveretti che non possono far altro che sopportarci. E già non si applicano nella materia! Così e` come se gli dicessimo che tanto e`tutto inutile..e' che non siamo capaci di far squadra, di capirci invece che competere, di aiutarci invece di invidiare. Sarà come dite voi, non lo metto in dubbio..forse son stata fortunata ma sono alcune donne che hanno segnato la mia di vita, mia madre..la mia migliore amica che non c'è più, e le amiche di oggi. Certo che c'è gelosia,invidia,competizione. Ma negli uomini certe cose mancano? Bo..non mi pare. Sta di fatto che gli uomini hanno " governato" la nostra vita per secoli e non mi sembra abbiano fatto un ottimo lavoro. Non diventiamo come loro. Come diceva una nota canzone di Vecchioni: " ...stronza come un uomo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso sia una mera questione di percentuali. Nella mia vita di amicizia femminili profonde ne ho avuto due, di cui solo una continua. Con uomini, profonde, direi tre e tutte e tre continuano senza considerare che la quantità di amici maschi che ho e con cui sto bene, come fossi a casa, è nettamente superiore e di tantissimo rispetto al numero delle amiche donne. Io ci metto del mio, sia chiaro ma con tutto l'impegno del mondo trovo sempre più argomenti in comune con gli uomini.
      Penso che davvero i secoli di sudditanza ci abbiano reso stronze.

      Elimina
    2. Il punto è che ci sono sempre meno donne che usano il cervello nel modo giusto e non sprecano fiato ed energie per delle cazzate e frivolezze. forse, come dice mareva, si tratta semplicemente della propria esperienza e delle persone che si sono incontrate. Ci sono pochissime donne con cui riesca a parlare seriamente e non solamente aprire la bocca per dar fiato ai polmoni. Con gli uomini è più facile forse perché su certe cose badano molto meno ai fronzoli e un po' più alla sostanza, con le dovute distinzioni ovviamente.
      In questo credo dovremmo imparare da loro. Fare squadra non perché abbiamo tutte la speedy di LV o aneliamo un paio di Jimmy Choo, ma farla facendo funzionare il nostro cervello.
      E fidati, solo così riusciremo a fare quella differenza che dici tu e su cui concordo.
      Ma nel frattempo continuo a preferire la compagnia maschile, più semplice, più lineare.

      Elimina
    3. [fate come non ci fossi. io vi ascolto in silenzio.]

      Elimina
    4. E' sicuramente una questione di incontri fortuiti e casualità...forse. Forse no. Forse e` una questione di età. Io vengo da una generazione che vedeva e spesso subiva la cosiddetta sudditanza. Siamo riuscite ad ottenere tante cose, non tutto. Le nostre madri ubbidivano senza fiatare, noi cominciavamo a tirare su la testa e dire no. Avevamo bisogno l' uno dell' altra senza neanche saperlo. Forse ora non c'è più bisogno di essere complici e si diventa antagoniste...

      Elimina
    5. Io penso, poi, che sia solo cambiato il modo di essere suddite dell'uomo. Lo vedo in molte donne, non in tutte per fortuna. Se prima era, semplificando: stai a casa, ubbidisci e bla bla bla ora la sudditanza è più sottile e prettamente sessuale. Quante donne legittimano il proprio esistere sulla base dell'avere un uomo o degli uomini con cui riescono a fare sesso. E quante lo nascondono con il: ho io il coltello dalla parte del manico.

      Elimina
    6. Sta solo nel riconoscere la propria femminilità. Sappiamo tutte come usare certe.., come dire..nostre prerogative. Abbiamo tutte/ti voglia e desiderio di piacere. Solo che sta a noi scegliere se piacere per il culo o per il cervello. Se poi si combinano le due cose meglio così. Ma usare la fisicità per avere e` quanto di più basso possa fare una persona. Vantarsene rasenta l'istigazione alla violenza. Farne ragione di vita leggittima l' omicidio. Della serie: E' vero vostro onore l' ho fatta fuori...ma me stava troppo sulle palle co tutti quei sospiri e battiti di ciglia!

      Elimina
    7. mi piaci, ma tanto. E senza nessuna recondita intenzione. A differenza di...oopss ciao kovalski! Anche tu qui?? Come? Siamo a casa tua???:O

      Elimina
    8. Ma a noi che ci frega del k? Si sta comode qui!

      Elimina
    9. Vero!!! ( però non facciamoci sentire...che già c'ha chi lo perseguita...se non ce lo filiamo manco noi se butta in depressione...) ;-)

      Elimina
    10. @mareva: io lo so che a te ti frega, del k. anche se cerchi di negare. gnara. :-*

      @mgg: io ascolto. e imparo.
      e se iniziate a fare cose, riprendo. :-D

      Elimina
    11. Eh, l'età comporta il sesso a più riprese ...

      Elimina
  5. non saprei... dipende dalle donne, certamente, come dipende dagli uomini.

    io con le mie amiche ci sto da dio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà. magari anche il k ci starebbe da dio con le tue amiche. tutte insieme :-D

      Elimina
    2. Signor kovalski, dopo aver letto ho avuto una distinta visione del suo cervello, come se le avessi fatto una risonanza magnetica. Somigliava ad una nocciola.

      Elimina
    3. dubitiamo tutti che tu sappia riconoscere un cervello, non foss'altro che per scarsa consuetudinarietà all'uso.

      Elimina

    4. ecco, ora al di là della polemica in merito alla grandezza e funzionalità dei cervelli, cui non intendo partecipare... kovalski, si, immagino di si.
      ci staresti bene.
      ci si diverte in modo sano, con le mie amiche.
      si affrontano discorsi seri, meno seri, ci si organizza le uscite, le giornate, i week end... siamo una piccola rete di salvataggio l'una per l'altra, se occorre.
      ci supportiamo.

      nessuno è perfetto, ognuno a modo suo sconta dei limiti, delle contraddizioni.
      ma si sta bene insieme.
      e poi, non è tanto questione di essere donne o uomini.
      è che nell'amicizia si incontrano delle persone... la connotazione maschile o femminile talvolta è solo un dettaglio.

      Elimina
    5. Sarà, ma io delle donne mi fido poco. Riescono ad essere delle grandissime mignotte. E le mignotte si vendono sempre al miglior offerente. Per soldi. Anche gli uomini, per carità. Ma quelli si riconoscono meglio, anche perché hanno una spiccata predilezione per accompagnarsi alle mignotte.

      Elimina
    6. @come.fossi.acqua: ho imparato (negli anni, nelle mie amicizie, guardando le amicizie tra donne, anche dai commenti qui, per dire) che c'è differenza tra amicizie maschili e amicizie femminili. dove in fondo, in quelle femminili quella che manca è una sola cosa che le amicizie tra maschi hanno, a qualsiasi età: il cameratismo. poi esistono le eccezioni, certo. ma mi sembra una verità abbastanza diffusa questa.

      Elimina
  6. puntoevirgola7 marzo 2013 00:05

    premessa 1: secondo me le donne sono ironiche per natura (soprattutto le mie amiche)!
    premessa 2: lavoro con donne e per le donne (sono così abituata a fare distinguo che già a scrivere questa seconda premessa mi sembra di stare generalizzando, e già mi sento in colpa...)
    premessa 3: le mie amiche sono molto intelligenti...a volte, pure troppo!

    ....comunque anche io non sopporto più le mie amiche (!) e credo ormai se ne siano accorte....il bello è che rimangono amiche :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e vissero tutte felici e contente :-)

      Elimina
  7. no ma dai, io tra donne mi ci diverto sempre tanto (vale uguale se almeno la metà di solito sono lesbiche?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (bella questione... non lo so... dillo tu, vale secondo te?)

      Elimina
  8. a me le donne piacciono fesssss....
    solo noi abbiamo pensieri così slogati e slegati...
    invidia della vagina...
    anche tra vagina e vagina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potendo scegliere, anche il K tra vagina e vagina, eh. :-)

      Elimina
    2. (AHAHAHAHAHHAHAHAH)
      scusate non volevo interrompere. Ehm.

      Elimina
    3. Signorina, era bruttissima.

      Elimina
    4. Non Le rispondo caroanonimopernienteanonimo perchè siamo da Kovalski e le regole qui le detta lui e solo lui. Però La invito a valutare la possibilità che un sorriso, spesso, vale più di mille prese di posizione aprioristiche e rigidone. La bacio perchè Lei è simpatica. Se solo lo volesse sempre :)

      Elimina
    5. ma tanto si sa che SS è bigotta. e che non sa ridere delle battute a sfondo erotico. poverina.

      Elimina
    6. Ha ragione. Ma forse dipende dal fatto che le sue battute sono una via di mezzo tra quelle di Pippo Franco e Alvaro Vitali. L'erotismo, quelli, ce l'hanno sotto le piante dei piedi. Il giorno che vorrò darmi al feticismo pedestre glielo farò sapere. Per ora mi astengo, se non le spiace. Tanto qui circola gente che si accontenta del suo erotismo fatto con i piedi.

      Elimina
    7. ma smettila, porella: se sei qui, è perché ti piace come scrive il K. se no, sei un'idiota a leggere uno che non ti piace come scrive. punto.
      tutto il resto, sono le tue unghie in arrampicata libera su specchi. e l'infinita noia che ci dai.

      Elimina
    8. E lei perché mi dà corda sulla quale arrampicarmi, allora? Su, lo ammetta, che si diverte. Dire che "scrive" mi sembra eccessivo. I suoi post potrebbero tranquillamente essere "scritti" su un francobollo.

      Elimina
    9. e leggeresti anche quelli, allora, mi sa tanto...

      Elimina
    10. Il suo ego è smisurato. Glielo hanno mai detto?

      Elimina
    11. e questa cos'è, autoironia?

      Elimina
  9. Mi sa che le amiche di questa tua amica non son proprio amiche.Son piu' tipe che una conosce. Io amiche che si lagnano di ometti per sere intere proprio non ne ho, non le reggerei. Se le conosci, le scansi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, son le sue amiche. o forse prossime future ex, amiche. pare :-)

      Elimina
  10. Kov io ti citai ma tu non passasti. Volevo scrivere tu non venisti. Ma non mi sembrava di buon auspicio per la tua vita ecco.
    A margine. Ho un odio appuntito per tutte le donne che "ah guarda tutti stronzi", sono le stesse che se arriva loro un msg qualunque anche un semplice "ciao, volevo dirti che ciao" fanno riunioni infinite con le amiche chiedendosi "ma quel ciao secondo te.. l'ha detto pensando proprio ciao o tu ci leggi qualcos'altro?" - tag vite sprecate -
    [:*]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. apprezzo la delicatezza, ma credo che non me ne cruccerei troppo sai? :-)
      epperò sì, veni, vidi, commentai. e olé :-*

      Elimina
  11. Tenga, signor kovalski, buona festa della donna. Detta anche "apologia del dito medio".

    http://it.wikipedia.org/wiki/Pachycereus_pringlei

    RispondiElimina
  12. Signor kovalski, si è dato allo studio della mutologia o ha deciso di fare un regalo alle donne standosene zitto per un po'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e infatti è per questo che vieni sempre qui, tu.
      la volpe con l'uva. pora nanin.

      Elimina
    2. Saputello, ha mai visto una volpe mangiare uva? Nooo? Le dice niente? Forse l'uva, alla volpe, non piace perché è carnivora! Certo, la fame è fame. Ma bisogna essere proprio disperati.

      Elimina
    3. mi annoi. credo tu stia per finire il tuo tempo su questo blog.

      Elimina
    4. Il patema mi ha fatto sua.

      Elimina
  13. il mio cervello nocciolina mi piace, solo lati positivi: pensieri e angosce eccezion fatta per la scelta delle scarpe e del rossetto, sono pari a 0, sparo cazzate a gogo convinta che siano cose troppo fighe e intelligenti, mi piacciono gli aperitivi (non milanesi ...miseria non ci abito...) e mi pare pure che i discorsi che si fanno lì siano un pò troppo da intellettuali, vedo programmi culturalmente elevati e leggo il k e la sua spalla anonima e mi sembra di leggere un trattato di psicologia del profondo di Carl...viva le noccioline...che tra l'altro so' pure buone e utili a combattere le rughe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per combattere le rughe può essere utile un lassativo. La stitichezza, per le rughe, è tremenda. Come tutti gli sforzi inutili.

      Elimina
    2. c'è sempre da imparare da lei. Per il resto nessun altro sforzo, ma questo lei di certo gia sa.

      Elimina
    3. Abbia pazienza, perché crede che si dica di alcune che hanno la faccia da stitica? Sono quelle tutte arcigne che serrano le mascelle nello sforzo di sembrare autoritarie. Proprio come quando si sforzano sul cesso, nella loro incessante lotta per avere il controllo della situazione e contro il bisogno, di qualsiasi genere. Meglio prendere un lassativo, no?

      Elimina
    4. gli ambiti di competenza di SS ci lasciano sempre stupefatti. ancorché annoiati. ché son ambiti particolari, e di alcun interesse per gli altri, ma tant'è. troppa coprofilia in SS per i nostri gusti. ma lei è tutta contenta e tronfia così.

      Elimina
    5. Si rilegga le sue conversazioni con l'amichetto banalotto, prima di criticare quello che scrivo io. Poi vada a sciacquarsi la bocca col sapone.

      Elimina
    6. ma che commento intelligente. ma che argomentazione stringente. ma che dialettica rifinita.

      Elimina
    7. Ma che due palle. E non intendo le sue.

      Elimina
    8. esatto, brava. hai colto il punto.

      Elimina
    9. Nel senso che le mancano, immagino. Non avevo dubbi.

      Elimina
    10. nel senso che annoi. as usual.

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.