mercoledì 1 agosto 2018

CARTOLINA DA BORANUP KARRI FOREST

vento teso a 15 20 nodi, e pioggia a sprazzi, e poi percorrere lo sterrato dentro la foresta e ritrovarsi ad attraversare una cattedrale di colonne altissime che per vedere la cima devi piegare la testa e sollevare lo sguardi verso il cielo e i tronchi bianchi colonne innumerevoli e le volte formate dai rami e la luce rarefatta ed attenuata che arriva fin quaggiù al suolo e la sensazione di essere piccolo, piccolissimo dentro la cattedrale della natura e fare "ooooooh" di stupore dentro te guardando tutta questa natura che, semplicemente, è. e sarà.

7 commenti:

  1. Pfui, al confronto, joice scansati proprio...








    E io continuo a domandarmi qual è il tuo spacciatore di fiducia...

    E comunque sopra la capra la capra capra, e sgarbi ringrazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @hpl: che dovevi sentirci, a me e al vecchio jj, parlarne al caffè s. marco di trieste proprio di questa cosa, che poi anche l'italo confermava, che il jj si è ispirato di brutto al primo blog di colui che oggigiorno è famoso come il k, ma che ci vogliam fare, quando uno ha del genio anche gli irlandesi ne restan influenzati, pare...

      Elimina
    2. Genio? Quei decerebrati di jj e svevo? AH, ma dillo subito che allora non ti fai, ma ci sei così...


      E io che credevo che la "K" fosse per Kafka... :)

      Elimina
    3. @hpl: genio il quipresente k, ovviamont!

      Elimina
    4. Ah, ecco, mi paramount...

      Elimina
  2. "Vedo" la tua cartolina, e mi sembra bellissima!
    Che meraviglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @silk:... e non vedi le foto, che dal cellulare blogspot non lascia mai caricare...

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.