martedì 17 marzo 2015

(reload): TO WISH (IM)POSSIBLE THINGS

 a volte pensi che forse davvero si possa essere fortunati.
(ci pensi soprattutto la notte, ché nel buio della notte è tutto più morbido, e l'aria è più lieve nelle notti buie, e certi pensieri appartengono alle notti morbide e lievi)
e nelle notti morbide e lievi pensi che forse davvero si possa essere fortunato.

e pensi che se sarai fortunato a volte vi guarderete negli occhi, e guardarvi negli occhi a volte sarà come guardare il proprio specchio.
se sarai fortunato, la vedrai ridere. e la vedrai piangere, anche. la sentirai parlare. e la sentirai dietro muri di silenzio, anche. la vedrai guardare il mondo con occhi che brilleranno. e conoscerai il modo per farli brillare, i suoi occhi, se sarai fortunato.
se sarai fortunato, la vedrai dormire, e ti sembrerà tutto perfetto in quel singolo istante nel tempo. e non ci sarà null'altro che lei che dorme.
se sarai fortunato, ci saranno istanti e gesti, parole e sguardi, toni e momenti.
se sarai fortunato, vi capirete con uno sguardo. altre volte, non basteranno invece mille parole.
se sarai fortunato, saprai esserci per lei.
se sarai fortunato, lei ci sarà. e poi prenderà la sua strada verso chissà dove. e tu la guarderai camminare oltre.
se sarai fortunato, ti odierà di un odio feroce, in certi momenti. un odio che sarà l'altra faccia dell'amore, se sarai fortunato.
se sarai fortunato, vedrai il tempo scorrere nei suoi occhi, nelle sue parole, nei suoi gesti, nelle sue mani, sulla sua pelle.
se sarai fortunato, un giorno lei avrà capito. e saprà cosa è stato.
se sarai fortunato, saprai come fare, sempre. e se sarai fortunato riuscirai a farlo, anche. magari non sempre, ma quasi.
 
a volte ti domandi se davvero si possa essere fortunati.
e ti chiedi quanto si possa esserlo.

20 commenti:

  1. O forse quanto può durare questa fortuna...

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Mi è venuta in mente questa canzone:

    Meglio del perdersi in fondo all'immobile
    Meglio del sentirsi forti nel labile.

    Forse, sicuro, è il bene più radioso che c'è
    Lieve svenire per sempre persi dentro di noi

    Nel leggerti.

    Sì può essere fortunati. Accade. A tutti. Basta accorgersene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accorgersene non è cosa da poco, né scontata. mai.

      (oh.
      una delle mie canzoni preferite.
      <3 <3
      il mio primo disco dei MK. ma io amo soprattutto la versione csi....)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Versione CSI tutta la vita.

      Elimina
  3. Per scrivere questo, vuol dire che fortunato lo sei stato.

    Io lo sono stata.
    In questi esatti termini.
    E spero di avere altrettanta fortuna negli anni a venire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono sicuro che parliamo della medesima cosa, cfa.
      ma.... l'importante è provare un'emozione, diceva quel tale. e aveva ragione, forse...

      Elimina
    2. In effetti stavolta sei stato criptico, ma la cosa si presta a piú interpretazioni...
      Ne ho scelta una ;-)

      Elimina
    3. e va benissimo così :-)

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Non è mica soltanto tutta fortuna. Altrimenti noi sai che belle marionette saremmo... magari lo siamo pure però no, non posso accettarlo... voglio credere che sì c'è la fortuna, ma anche le teste di cazzo... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e come si potrebbe aver dubbi sull'esistenza delle teste di cazzo, lolalov? :-D

      Elimina
  6. non so perché ma mentre leggevo ho immaginato fosse riferito a un figlio... :-*

    RispondiElimina
  7. E una lacrimuccia me l'hai fatta scendere a sto giro...Bello il post, romanticone tu :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se lo interpreti come romanticismo allora ci sta ;-)

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.