mercoledì 11 novembre 2015

NOVEMBER (DOESN'T) RAIN

e così dopo settembre finisce anche ottobre. è bastato un attimo ed ecco che ti è finito via anche questo ottobre, già. che nemmeno te ne eri accorto ed è già novembre . già novembre, eggià. che il tempo ti schizza via ormai che nemmeno lo vedi passare quasi (e come passa il tempo quando ci si emoziona eh). e poi c'è questo continuo sole che non aiuta (che mica assomiglia a un novembre una roba così calda, a volerla dire tutta...). il sole di giorno non aiuta no. dovrebbe invece aiutarti il buio che arriva sempre troppo presto e sempre prima ogni sera. dovrebbe, ma non lo fa abbastanza, si vede. tu in novembre. tu che vai, e tu torni. tu che arrivi, e tu che guardi fuori dai vetri dell'ufficio. tu che la sera a guardare le stelle proiettate sotto la cupola a volta. o tu la mattina che in cima al molo a cercare le montagne dietro il mare, tra la foschia bassa a chiudere l'orizzonte, e il suo sguardo perso dietro qualche pensiero. e l'altro sguardo, lo sguardo quello con la noia di chi di mare ne vede troppo, sempre, la noia dello sguardo quando poi lo vede dalla terraferma e non solcandolo, il mare. tu che binari che scorrono veloci, e strade asfaltate. e c'è chi cambia residenza. e ha firme da mettere per chiudere la porta, ché a volte le porte si chiudono non girando chiavi, ma mettendo firme (anche su tu non le avevi mai viste le porte che si chiudono con le firme, ma ora lo sai...). novembre di riunioni e problemi. sempre le solite, e sempre i soliti. novembre biglietti che accumulano. futuri che si dipannano. presenti che si definiscono.
novembre, kovalski, è novembre.

15 commenti:

  1. E non è meraviglioso? Che comunque tutto continua ad accadere, sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meraviglioso. e spaventoso.
      e sì. proprio così. tutto accade, sempre. <3

      Elimina
  2. Beh, è il mese dell'estate di San Martino, il mese in cui anticamente entrava l'inverno, quindi sicuramente un grande cambiamento^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come si diceva sopra con mareva, tutto accade sempre, moz. e tutto muta e cambia e diviene. and on and on and on.

      Elimina
  3. c'è questa cosa del tempo che scorre sempre come vuole lui, e quasi sempre fuori sincro col nostro battito. a volte vedere le cose che accadono ci sbigottisce, altre volte ci terrorizza. però alla fine c'è un che di magico anche in questo, che talvolta ci riporta l'attenzione sul mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione anche tu, è vero... in fondo, c'è sempre, o quasi, qualcosa di magico. a saperlo vedere. a volerlo, vedere.

      Elimina
  4. E devo ammettere che la veste autunnale dona assai a Roma. Un attimo e siamo a Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più che altro, al momento è estate, lì....

      Elimina
  5. Qui è maggio.
    Per novembre se ne parla a febbraio, forse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sempre a fare tutto a cazzo vostro, laggiù
      :-P

      Elimina
    2. No, ma la sera le temperature calano.
      Le maniche corte del giorno lasciano spazio ai maglioni e alle felpe... XD

      Elimina
  6. ho sempre adorato novembre, e questo non è novembre...
    uffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è il 15 settembre. in loop da due mesi. cazzus.

      Elimina
  7. è un vento buffo senza fiato, decisamente figlio di un'altra stagione .. non è novembre, non c'è la pioggia che poi rimanda alle canzoni, non c'è la luce bassa e la serranda della nebbia sugli occhi confusi, non ci sono castagne e foglie brune, c'è il pensiero dell'attesa e qualcosa nello stomaco che si blocca .. il futuro ha il sorriso di un killer in pensione ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...già. e il mondo è un vampiro pronto a svuotarci.
      Ma basta lasciar passare i giorni, e poi nebbie e grigi e castagne e gialliarancionirossi di foglie sui viali....

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.