lunedì 23 febbraio 2015

DETTO DA J.S.

" in fondo cosa rimane a un individuo se non attribuire un qualche significato al casuale e ineluttabile susseguirsi degli eventi? "


15 commenti:

  1. Risposte
    1. lei dice.
      e comefosseacqua cosa direbbe?

      Elimina

    2. Pardon, dal cellulare non leggo bene!

      Io direi: "sottrarvisi".

      Ma nessuno si permette di contrastare l'ineluttabile.

      Elimina
    3. mi piace leggerci lo sforzo di quanti cercano sempre di dare un senso o una finalità alle cose, gli eventi, alle situazioni, alla vita. quella strana strada che porta sempre alla teleologia, o alle religioni. questa sì che pare ineluttabile, come tendenza. ah, questi strani umani....

      Elimina
    4. Sotto certi punti di vista invidio chi riesce a ricondurre il significato della vita a ció che ha a che vedere con la religione.
      Io non so nemmeno se esiste un destino.
      E personalmente, all'inelittabile non riesco a sottrarmi.
      Sono una folle che cerca di contrastarlo con tutte le sue forze.
      Anche se riesco a malapena a scarfirlo.

      Elimina
    5. credo nel flusso, non nella foce.

      minchia il poeta

      Elimina
  2. abbandonarvisi, accettando il casuale ed ineluttabile susseguirsi degli eventi, cercando di viverli appieno, quegli eventi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo di averla capita dopo dieci minuti.
      tuttavia, non ho la certezza di aver capito... perdo colpi, k!!!
      :(

      Elimina
    2. coi tuoi tempi, blurban, coi tuoi tempi....;-D

      Elimina
    3. blurban è meraviglioso!
      lo adotto. :-*

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.