martedì 24 aprile 2012

DI STRADE E DI CIELI. E DI UN'EMOZIONE SEMPRE PIU' INDEFINIBILE.

attraversando le strade d'emilia il cielo è lunghe orizzontali nere. e improvvise esplosioni di sole.
-------------------------

dopo, più tardi, fermo ai bordi di strade d'emilia, guardi in su verso un cielo terso d'azzurro che corre scorrendo nuvole rapide attraverso i rami degli alberi che ondeggiano di primavera e di vento.
-------------------------

attraversando le strade d'emilia il cielo corre terso d'azzurro. attraversando strade d'emilia, ascoltando emilia paranoica aspetto un’emozione / sempre più indefinibile, aspetto un'emozione / sempre più indefinibile
-------------------------

e se guardi verso nord, son solo cieli orizzontali e neri.
-------------------------

tutto finisce nei tuoni e nel nubifragio della sera di milano. e aspetto un’emozione / sempre più indefinibile, aspetto un'emozione / sempre più indefinibile. sempre più indefinibile.

[copyright: c.c.c.p ]

16 commenti:

  1. anche su milano il cielo è cambiato più volte:
    pioggia-sole-nuvole-temporale
    sembra sia governato dai nostri simpatici (?) politici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naaaa. mica dobbiamo dargli i soldi, al cielo.
      :-)

      Elimina
  2. L'attesa delle emozioni raggiunge, in bellezza, le emozioni stesse. Ne sono convinta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e quindi emozioni indefinibili hanno un'attesa indefinibile. e bellezza indefinibile, sequitur. :-)

      Elimina
    2. è forse nell'indefinibilità che risiede la bellezza, dunque?

      "voli pindarici" mode:on

      Elimina
    3. impossibile risponderti. la questione è indefinibile....

      Elimina
  3. Risposte
    1. e l'amore è un'astronave. paparà.

      Elimina
  4. Orizzontali e neri...e infatti pioveva orizzontale. Cieli degni della migliore Scozia, altro che Milano :) (e sì, confesso, piacciono tanto anche a me)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. son fantastici sì
      (ma è proprio necessario porre l'obbligo di avere account su iobloggo per commentare da te? eddai...)

      Elimina
    2. Grazie per avermi fatto notare questa cosa, ho avuto qualche problema con qualche commentatore anonimo tempo fa e temo di aver messo delle restrizioni troppo ristrette :P Dovrei aver sistemato tutto ora. Quindi torna quando vuoi :)

      Elimina
  5. il nubifragio della sera me lo sono preso tutto mentre ero in vespa. e scusate se i miei pensieri in quel momento non erano alati...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, no?! ma pensa un po' che strano....

      Elimina
    2. vedo un nesso poetico e luccicante tra il mio post delle nuvole e questo post tuo.

      Elimina
    3. lo vedo anch'io. sarem due veggenti? :-)

      Elimina

occhio. ché il K ti legge. e risponde, anche.