lunedì 1 agosto 2022

DAI GRADI AI METRI



altitudine come fuga dalla pianura e dal caldo africano che imperversa. scambiare  temperatura con altitudine. mappe e cartine per trovare i sentieri e la direzione.
lei, canta dentro lo zaino, ché dal camminare al trekking il passo è impegnativo.
mar o montagna? mar-motte, sembra essere la risposta. che corrano o che stiano immobili a guardarsi intorno. -che strano uccello -non è un uccello, è il verso delle marmotte. stupore & stupore.
il cuneo di roccia come scaglia conficcata nel cielo. punta di lancia scagliata dal tempo geologico. "a conficcarsi in carne d'amore". o conficcata in cieli d'azzurro, più prosaicamente.
sopra la linea della vegetazione. rocce e sassi. e ghiaccio lassù. grigio e grigi e bianco e cielo azzurro e di nubi bianche. walking on the moon
sopra la linea della vegetazione. infinite tonalità di grigio. l'essenziale visibile agli occhi. camminare nei grigi e nell'essenziale, camminare sulla luna. e poi, scendere, passo dopo passo, scendere verso lo smeraldo del lago. walking on the moon.
la notte -infine e finalmente-, una delle ultime notti, il rumore della pioggia che piove lieve, piove su tutte le cose, il brontolio del cielo e il rumore increspato delle gocce di pioggia quando toccano il mondo, e sperare che duri, e che sia battente, e che sia acqua sulle foglie sui prati sulle rocce sui sentieri sui tetti sull'asfalto sulle pietre sulla terra nuda, che sia acqua qui e neve lassù dove si chiude ogni sguardo quando guardi il mondo da qui. (ti eri ormai dimenticato di quanto sia ipnotico il rumore della pioggia quando piove sul mondo, vede, sa, la disabitudine, signora mia)
dopo la pioggia, il terso. dopo il grigio, l'azzurro. dopo lo scroscio, la quiete. dopo l'apogeo, la discesa. dopo  il giorno, la sera.  arrossa il cielo la sera sospeso tra azzurri spazi gelidi e lande desolate, quietami i pensieri e le mani e in questa veglia pacificami il cuore. così vanno le cose, così devono andare. chi c'è c'è, chi non c'è non c'è.
la tranquillità finisce quando arriva il solito gruppo di romani. quelli che rendono vero anche il più bieco dei cliché.

estra; the police; csi]

martedì 21 giugno 2022

È STATE

oggi inizia l'estate.
quindi, i 35° finora erano solo la prova costume?

domenica 1 maggio 2022

DETTO DA F.D.


"e così, è primavera! il tempo classico dell'amore! ma il tempo dell'amore e quello della poesia non giungono nello stesso momento, dice il poeta. "

martedì 12 aprile 2022

BELLA ZIO



beh, zio, di certo per pigliarlo devi essere (molto) sveglio, non basta, ma senza questo non ce n'è proprio.

mercoledì 30 marzo 2022

RICORDI DEL FUTURO PASSATO (pt. 1)

basta dire "leone" o "tigre", o mostrarglieli in qualsiasi immagine, e lei che ruggisce il ruggito gutturale del leone o della tigre. e come le brillano gli occhi ora che si immedesima.

venerdì 11 marzo 2022

INFINITE POSSIBILITÀ

a volte ritornano. a volte ritornano i pensieri. a volte ritornano nei pensieri.
a volte ritornano, soprattutto di notte. le infinite possibilità. poteva essere, e non è stato. poteva essere, è ora. nel pensare. nelle ore avvolte della notte. le infinite possibilità. viverle, fingendo. facendo finta che. immaginando. forzandosi di immaginare. i fatti, la concatenazione dei gesti e degli accadimenti. le sensazioni e le emozioni. immaginando. 
poteva essere, e non è stato. poteva essere, è.

martedì 8 marzo 2022

COME FARE SENZA?

hai pensato che non stai vivendo abbastanza le gioie che questi anni possono dare. stai solo schivando le cose importanti. e hai capito che ti stai perdendo l'opportunità di scoprire molte cose nuove.
hai quindi deciso di prendere il covid. ora sì che sei allineato con questi anni '20...